21 marzo 2016

Migliori Microfoni USB a Condensatore (PC, 2017 Edition)

Negli ultimi anni sono aumentate sempre più le persone che vorrebbero registrare la propria voce su PC (o MAC) per creare podcast, video professionali o urlare come dei dementi durante i Let’s Play dei giochi più inutili di sempre fatti girare su PC da Gaming troppo costosi. Molto probabilmente il 99% dei ragazzini che iniziano oggi a registrare video per Youtube non diventeranno mai dei nuovi PewDiePie (ormai il formato è saturo e difficile riuscire a spiccare in un mercato dove tutti fanno esattamente le stesse identiche cose) ma almeno speriamo che si divertano. Di quanti let’s play di Minecraft ha bisogno il mondo di oggi? Mistero. In ogni caso, per chi sta cercando un microfono USB per attività di lavoro, recording di tracce audio (voce e strumenti musicali), commenti su Youtube, come regalo originale (?) o anche solo per parlare con amici e parenti via Skype, i prezzi per portarsi a casa un mic a condensatore semi-professionale sono ormai alla portata di tutti.

migliori microfoni USB a condensatore per il 2016

Siccome per uno dei progetti che sto organizzando mi servirà un microfono decente per PC, ho cominciato a dare un’occhiata ai vari modelli disponibili, per capire meglio le diverse caratteristiche e quanto potessi spendere. Ci sono una infinità di microfoni a disposizione e per capirci qualcosa ho dovuto fare un po’ di ricerche per avere un’idea dei vari termini come frequenza, figure polari e pop filter. Mica vale la pena spendere i soldi per un microfono se non si sa cosa si va a comprare, no?

 

Cosa considerare per scegliere un microfono?


Prima di lasciarvi alla lista dei migliori microfoni aggiornata al 2017, ecco le caratteristiche da valutare per la vostra scelta:
  • Supporto: se il prodotto ha incluso un supporto di qualche tipo per tenere in piedi il mic senza dover comprare un’asta a parte.
  • Pop filter: se il prodotto ha incluso un pop-filter, utile per filtrare alcune distorsioni della voce.
  • Qualità del suono: una valutazione generica della qualità di registrazione (ricordatevi di ascoltare i test audio per farvi un vostro parere).
  • Figura Polare: si potrebbe definire come la direzione di registrazione, solitamente suddivisa tra Cardioide (registra prevalentemente i suoni davanti al microfono), Multidirezionale (registra i suoni tutto attorno a 360 gradi dal microfono) e Bi-direzionale (registra prevalentemente i suoni davanti e dietro al microfono) a seconda delle vostre necessità, ma di solito per registrare audio su PC la figura Cardioide dovrebbe essere l’ideale.
  • Frequenza: l’udito umano riesce a sentire i suoni compresi tra i 20 Hz e i 20.000 Hz, quindi più un microfono riesce a registrare tutte queste frequenze, più l’audio sarà completo. In alcuni casi potrebbe anche essere utile un microfono che non registra le frequenze più basse o più alte, ad esempio per evitare dei rumori di sottofondo come il ticchettio delle dita sulla tastiera.
  • Attacco per le cuffie: alcuni microfoni hanno un’entrata jack da 3.5 mm per inserire delle cuffie, in modo da ascoltare quello che state registrando in presa diretta, senza passare dal PC.
  • Tasto muto: in alcuni casi i microfoni hanno un tasto per disattivare la registrazione momentaneamente, senza dover fermare il programma che si sta usando.
  • Compatibile con: dettaglio per la compatibilità del microfono su PC Windows e MAC OS
  • Cavo USB: l’inclusione o meno del cavo USB necessario per attaccare il mic al PC e la sua lunghezza.
  • Costo: l’attuale prezzo del microfono su Amazon.

 

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...