20 giugno 2014

Nadja + Uochi Toki - Cystema Solari (Testi e Citazioni)


Dopo Macchina da Guerra, gli Uochi Toki pubblicano un nuovo album su vinile assieme ai Nadja, gruppo canadese / tedesco composto da Aidan Baker e Leah Buckareff, duo che qualcuno generalizza sotto generi come drone / doom / ambient. Cystema Solari è un progetto collaborativo registrato a luglio 2013, da cui era già uscito un video mesi fa, mentre nelle ultime settimane prima dell'uscita ufficiale (il 18 giugno 2014) hanno anche rilasciato 3 trailer di anticipazioni sulla storia / immaginario espressi nell'album, che potete vedere qui sotto:



E quindi niente, anche Cystema Solari entra a far parte delle fiabe sonore che mi fanno da compagnia e sottofondo nelle occasioni più disparate, su un treno o mentre preparo la cena, e questa volta la storia che raccontano con parole e suoni viaggia dalle parti della science fiction, un po' un 2001 Odissea nello Spazio in stile Uochi Toki + Nadja. Lo spazio-tempo ricorda un po' quello che abbiamo ascoltato nell'EP Distopi, però con il complesso sistema linguistico sentito in The Game Remix, ovvero un miscuglio poliedrico e bislacco di lingue, un esperanto glitchato e filtrato dal silenzio rumoroso dello spazio: italiano, inglese, francese, latino, greco, sanscrito, spagnolo, tedesco e chi più ne ha più ne mischi.

"Une ningen on an espace ship leaded by an intelleghentia artificial qui lui tells l’histoire et the way/ l’esprit/ la via/ il do of the solar sistema using un meltin puzzle del langues estratte de touts le ancient nets. In un future ou machines et umani sont both considerati intelligienze differenti but sur le meme floor, en train de reach la source de la materia."

Cystema Solari è stato pubblicato su vinile tramite CORPOC in 600 copie fatte a mano con tanto amore, la copertina disegnata anche questa volta da Lapis Niger (AKA Napo) e potete averlo anche voi nel vostro scaffale dei vinile con cui bullarvi con gli amici per 15 euro + spedizioni (in alternativa andate a uno dei prossimi concerti degli Uochi Toki oppure passate dalla sede Corpoc a Bergamo e compratelo senza spedizioni e poi con i 9 euro risparmiati prendete qualche gioco interessante dagli Steam Sales). Se ve ne frega un cazo di avere un vinile in casa, fate passare 7 euro in digitale sulla pagina Bandcamp degli Uochi Toki e vi scaricate tutti gli MP3 di Cystema Solari pronti per essere ascoltati come volete:



In questo caso come non mai, importantissimo ascoltare Cystema Solari con delle buone cuffie o casse e avere sottomano i testi per potersi perdere efficacemente nelle lingue e nei suoni. Con una tale complessità di idiomi è quasi impossibile riuscire a comprendere tutte le parole con un semplice ascolto e anche se avevamo iniziato a fare una faticosa trascrizione del tutto, fortunatamente hanno pubblicato direttamente loro tutti i testi dell'album sulla pagina di Bandcamp (muovete il mouse a destra del titolo e appare "lyrics") e nella cover interna del vinile.

Quindi se abbiamo già tutti i testi completi a che serve questo post? Perchè ci divertiamo a cercare citazioni all'interno dei testi che magari neanche esistono e a fare ricerche sullo spazio e i pianeti, quindi se ascoltando e leggendo la storia di Cystema Solari vi vengono in mente riferimenti fantascientifici o altro che non abbiamo ancora messo, lasciate pure un messaggio qui sotto! Buon ascolto.



Il viaggio raccontato in Cystema Solari va da destra a sinistra, da  Plutone al Sole.

Traccia 1 - Pluton, Neptune, Uran


Plutone:
Neme potest achieve,
neme potest viewer,
mais c'est from esto qui tu leave semper, this
ignotico field de l'espace qui surroundate de pria
et flowstreamera to dè, attraversando il tuo “n'est pas?”.
Neme teller de les histoires letterà tude ecouter eine single lettera.
Definefinding stories es improbable,
neècausa ch'ei stas au border 'tween la cognozis de l'etre
et quand tu la trompe, tu la perde.
E tu passes to l'autrenother side,
lo adtraversiamo by side et over
sine visu
sine notice
ed mei niet now ecriwritzi, neme dixi, tellsi, radconsi od exposi,
perchè la difference 'tween dia-ne-leghesthai kai ta secretkeeping c'est rien,
comme le seven spectres, in bathus dark foncè.
Even science mens
avec healthy mens
lo extromisero dai nove, lo disannoverarono ex solar system:
non reminescere Plutone, avec sa disaffectio,
-un'ingerenza lenta et compterabless-
tu start la promenadeep rieto thes voidwall
qui at least tu pouvez pointer random on the ciel papier.

Nettuno:
E tude en train de vagade, desparso in voidness,
qui void n'est pas, qui circondate et remembrate
tude se en keleuthos de one demi billion kilometres
sine blepsi anything encoreyet.
Neme cette nauvaisseau et quelque type de
articolazio discorsifera sur la tekne
possono darti le certezze_di
orientarsi
in questi spazi
in questo_oceano di astri
and when you said in vitae “vide”, “skotos” et “kalte”,
non avevi ancora idee of what' ei could be
fanere y deconfinate come oggi.
Pendant que last fragma de la vision-costretta adbandonate,
ecce percefeel and mirari trough l'oeil fermè
un'emozione di ghiaccio e di blu ch4
die cold ignipiro qui tude pieza
et ricordate what you jamais auto-explain
before the eye-contact di nettuno dagli oblò
objects et personnes rienfacte
da un sapere che attraversa lastre e paratie.

Urano:
Ti senti entrato e non più solo
tu as quelque chose qui la synthesis ne connais pas
something for what etre muto, lucido e sicuro
mais blind in eurischere ciò che già conosci dalle carte
written da le personnes altere
et si tu hear des voices of low noises shining
tu potest quietly le perdre or ignore them -le mappe-
tu gnozi de la smallitudo toa, you, not-reader of distances in unità astronomiche,
tu che l'anno luce hai reso_semplicemente percepibile
and every seat deviene trono
and every trigger un elongatio della tua mano
tude trouves Urano piegato di lato a rotolare di moto retrogrado.
C'est la vis qui flowse dans l'ordre
daring more than la law fisique ordonne.
E tutto questo è un luogo
una delle tre radici più profonde
un pianeta lento ed influente
che sorprende nel suo dare e togliere terreno sotto i piedi.

Citazioni e note random: 

 


Plutone: wikipedia ci dice che Plutone è stato scoperto nel 1930 da Clyde Tombaugh, oggi considerato un "pianeta nano" con un'orbita eccentrica a cavallo dell'orbita di Nettuno. Informazioni random interessanti: si dice che Plutone ruotasse un tempo attorno a Nettuno, ma a un certo punto una perturbazione gravitazionale espulse Plutone dalla sua orbita originale; La composizione interna di Plutone è composta da circa il 50-70% di roccia e da circa il 30-50% di ghiacci, d'acqua e di altri elementi; Plutone non è mai stato visitato da alcuna sonda spaziale, le misurazioni relative alla sua natura fisica sono approssimative e non confermate; Secondo un'idea popolare nella prima fantascienza, i "pianeti" più esterni (come Plutone), formandosi prima, sarebbero divenuti abitabili prima rispetto alla Terra, dunque Plutone avrebbe potuto ospitare esseri extraterrestri molto evoluti.



Lo extromisero dai nove, lo disannoverarono ex solar system: anche se Plutone fu inizialmente classificato come il nono pianeta, quei simpaticoni degli astronomi devono avere una qualche paranoia con le misure, perchè a un certo punto decisero che Plutone era troppo piccolo per essere considerato un pianeta, esistevano centinaia di altri corpi celesti grandi come e anche più di lui, e quindi basta: Plutone non era più il 9° pianeta del sistema solare.


Nettuno: un pianeta con molti record: per prima cosa è l'ottavo e il più lontano pianeta ufficiale del sistema solare, oltre ad essere il quarto pianeta più grande per diametro. Può vantare i venti più forti di ogni altro pianeta, con raffiche a velocità superiori ai 2.100 km/h, oltre che la temperatura più bassa delle sue nubi più alte, di circa −218 gradi. Prima di essere chiamato ufficialmente Nettuno, il pianeta rischiò di essere conosciuto come "Le Verrier" dal nome di uno dei suoi egocentrici scopritori, ma fortunatamente grazie alla sua grande massa azzurra fu nominato come il dio del mare nella mitologia Romana, un nome più in linea con la nomenclatura degli altri pianeti che prendono il nome da altre divinità romane.

blu ch4: CH4 è la formula chimica del metano.


Urano: wikipedia ci dice che Urano è il settimo pianeta del sistema solare e il primo pianeta ad essere stato scoperto tramite un telescopio (nel 1781 da William Herschel), poichè anche se visibile occhio nudo come gli altri cinque pianeti noti fin dall'antichità non fu mai riconosciuto come tale a causa della sua bassa luminosità e della sua orbita particolarmente lenta.  Il suo colore azzurrino è dovuto alla presenza elevata di "ghiacci", come acqua, l'ammoniaca e il metano. Anche in questo caso il pianeta rischiò di avere un nome terribile "Georgian Planet" in onore del re della Gran Bretagna Giorgio III, ma fortunatamente Nettuno prese poi il nome dalla divinità greca del cielo, forse proprio per il suo colorino azzurro che lo fa confondere con esso. Se odiate l'estate o l'inverno, lasciate perdere Urano: la sua rivoluzione attorno al Sole è di circa 84 anni terrestri.

Urano piegato di lato a rotolare: come possiamo leggere da chi di astri ne capisce un totnella sua traiettoria attorno al Sole Urano "rotola" invece di effettuare un corretto movimento di rivoluzione.

Moto retrogrado: è il movimento che possiede un corpo celeste quando si muove nel verso opposto al moto diretto, contrario quindi a quello normalmente atteso, secondo wikipedia. Urano inffatti ruota nel verso opposto rispetto a quello di tutti gli altri pianeti del sistema solare (eccetto Venere)

Traccia 2 - Saturn, Jupiter


Saturno:
Le premieres layers de recording de l'events
sont in questa hyper-biblioteque
le porte sono in ghiaccio secco nero non si aprono, non ti aspettano
those doors in black dried ice
can melt tuos manos, can melt tuos oculos.
Il primo incontro con Saturno è coi dischi di pulviscolo
that discs of fine freezing powder sont equalis to the poissoning white noise
tu potest loose your thympans sans arriver to the last ring,
stay alert, stay loin d'ici_or
tua navis in a second will be
meno two hundred and seventythree degrees
et “superfice hostyle” takes a nova significatione
e tude know qui the Saturn secret brings to la mort sans neanche un mot.
Puoi analizzare spectres or inviare dei robot
mais c'est la meme chose;
asking things to the ice blocks.
Take care de la glacèe materia perchè, if someone ecoutes, parla anch'essa.
If you had compridden
the last three planets of the solar system
sit down on you ship deck_ and medita:
cosa protegge la fusis quando i dati che cerchi te li nega?
Quando non c'è scienza o scienza medica
qui potest darete una reponsa debita?
Si tu connais la pena, you could know the crime.
Let Saturno freeze your bodies and add gnosis degli ostacoli e luoghi oscuri in testa,
chiamali “meme glacèe”, ei will be ton père.

Giove:
Eine rouge uragan moltiplicarmente diametrico est
l'oeil de moira qui regarde you et receive ton regarde,
ta ligne of sight like a sine nami
une grund de radioactivitate naturali
est voces de le gas giant
qui accomplishe le rond
seulment in neuf hours
appellalo Giove, o “stella mancata”.
Suos red strips arreton l'evolusion
rallentandone il corso, per mostrarti in silence
anzi_at low vitesse
cum paroules sine takutès
qu-est qu' il -y-a appena prima dell'ascesa
qu-est que c'est bodhisattva jizo
qui t'attend on the difficilior point de l'escalier senza terminarla
un pianeta qui te vide, guarda_ti_instrada e ti parla
semper qui sa voix you menage to l'ecouter
the invisible epèe che non taglia nemmeno la carta.

Citazioni e note random: 

 


Saturno: il sesto pianeta del Sistema Solare in ordine di distanza dal Sole oltre a essere famoso per i suoi anelli composti da particelle di ghiacci e polveri, è uno dei "Giganti Gassosi" a causa della sua composizione fatta al 95% da idrogeno e per il 3% da elio. Come scrive Davide è difficile distinguere la superfice del pianeta dalla sua atmosfera, non c'è una netta separazione tra le regioni in cui l'Idrogeno molecolare e l'Elio passano dallo stato liquido a quello gassoso, per questo si utilizza la temperatura come linea di confine per questa divisione.


Giove: il quinto e più grande pianeta del nostro Sistema Solare, classificato come "Gigante Gassoso" allo stesso modo di Saturno, Urano e Nettuno, noto per le sue fortissime formazioni cicloniche e anticicloniche. La grande luminosità di Giove lo rende ben visibile nel cielo notturno e lo ha reso oggetto di numerosi culti religiosi e mitologie, come quella romana da cui prende il nome. Fra le opere di fantascienza, Giove è la destinazione principale sia del viaggio di 2001: Odissea nello spazio, sia di parte del manga Planetes.

Eine rouge uragan moltiplicarmente diametrico:  la vasta tempesta anticiclonica conosciuta come "Grande Macchia Rossa" dura da almeno 300 anni ed è così grande da essere visibile con telescopi posti sulla Terra. È la più grande tempesta del sistema solare.

Appellalo Giove, o "stella mancata": A causa delle sue dimensioni e della composizione simile a quella del Sole, Giove è considerato una "stella fallita": se avesse aumentato la propria massa sino a 75-80 volte quella attuale il suo nucleo avrebbe ospitato le condizioni di temperatura e pressione favorevoli all'innesco delle reazioni di fusione dell'idrogeno in elio, il che avrebbe reso il sistema solare un sistema stellare binario (grazie wikipedia).

qu-est que c'est bodhisattva jizo:  come possiam leggere su Wikipedia, il bodhisattva è un sostantivo maschile sanscrito che letteralmente significa "Essere (sattva) 'illuminazione' (bodhi)". Esiste anche un Bodhisattva Jizo nel senso buddista, uno dei salvatori dei 6 reami del desiderio e rinascita karmika (o qualcosa del genere). Da altre parti leggiamo anche che "L’uomo  alla  fine della sua esperienza terrena entrerà  in un  nuovo  stato  evolutivo  cosmico  chiamato “ Giove “ (nulla ha che fare col Giove astronomico attuale), dove lavorerà in modo cosciente alla completa  trasformazione del suo corpo Astrale in SE’ Spirituale.

Traccia 3 - Mars, Earth, Venus, Mercury


Marte:
Oxido rouge.
Una pletora de modules de terraform
ad emulazione of an ancient civilization.
Marte.
Equalmente a una colonia
jamais seurà eine real world,
just a training planeta
were only thrasutes sopravvivono
trying to rendere breathable l'aere
de troppa rarefactio affected,
obliando their pacefull life
in cui si scorre con gli elementi,
elementarchia,
sine trting to ei tasseri.

Terra:
Those qui hanno flesso eir vites
seeking fluxus et changements drastici,
accordandosi con i nuovi modi
de vivre sulla terra,
ora livono on the earth
bleping bios after la mort
qui reborn under the oculos
degli homo sapiens sapiens sapiens
until the die le sol muterà in gigante rossa.

Venere:
Niuno sees trough the acide nembo stratos,
blanche fog corrode sonde,
blocca le microonde
una coltre de invisibilitate
keeps la surface de Venere tra le cose seulment immaginate.
Molte persone sulla Terra, su Marte,
stimolate da un'assenza di sapere
grafano storie et muzoi parlanti de vitae on the sparkling planet.
Le besoin d'avoir a guide existente solo in parte
est l'ipotenusa that claude le triangle,
letting la realtade de-concretizzarse.

Mercurio:
Da qui in avanti io proseguo solo
keeping radio contact avec toi.
Abandon la nave and ascoltami rimanendo su Mercurio,
un pianeta di strumenti, stazioni, ed intelligienze artificiali,
como ego sum.
Watch me reaching Sole, avec la protectio
dei most improved ritrovati della tekne.
C'est l'homme qui created life artifical, la vita artificiale,
qui evolves se medesima, diventando vita
popolando this pianeta, che inadatto è alla vita organica.
Ecoute my voice,
guarda allontanarsi l'astronave che ti parla, che ti è amica.
Tu es the first human
qui stare at this, questo, illo.

Citazioni e note random: 

 


Marte: è il quarto pianeta del sistema solare, conosciuto affettuosamente come "Pianeta Rosso" a causa delle grandi quantità di ossido di ferro che lo ricoprono colorando di rossastro la sua superfice. Marte è il pianeta più simile alla Terra e sembra avere numerose riserve di acqua sottoforma di ghiaccio, caratteristica che lo rende molto favorevole come possibile colonia umana in un futuro molto fantascientifico. Come altri pianeti Marte prende il suo nome dalla mitologia romana, nello specifico dal dio della guerra. Su Marte troviamo anche il più grande vulcano di tutto il Sistema Solare, a cui hanno dato il nome di "Monte Olimpo".


Terra: la Terra è il terzo pianeta del Sistema Solare e per il momento l'unico adatto a sostenere la vita come la conosciamo... Che dire sulla terra? Wikipedia ci racconta che l'attività umana ha inquinato numerose zone del pianeta, comprese atmosfera e masse d'acqua. A causa di questo in diverse zone si verificano piogge acide, impoverimento e alterazione del suolo, deforestazione, estinzioni di specie viventi animali e/o vegetali, desertificazione, migrazione o scomparsa di fauna e flora, erosione e introduzione di specie invasive. La Terra ospita approssimativamente 7 miliardi di esseri umani nel 2011 ma sarà effettivamente abitabile solo per altri 500 milioni di anni. Quindi vi conviene iniziare a fare le valige e prenotare l'astronave.

until the die le sol muterà in gigante rossa: in astronomia una gigante rossa è una stella grande e fredda e sembra che il nostro Sole raggiungerà questo stadio tra circa 5 miliardi di anni: le sue dimensioni saranno colossali e se così fosse che anche il nostro pianeta verrà inglobato e distrutto dalla stella morente.


Venere: prende il nome dalla dea romana dell'amore e della bellezza, è il secondo pianeta del Sistema solare e quello più luminoso nel cielo notturno, tanto da essere a volte scambiato per una stella. La sua atmosfera è costituita principalmente da anidride carbonica e avvolge il pianeta in uno spesso strato di nubi altamente riflettenti, che impediscono la visione della sua superficie dallo spazio.


Mercurio: è il pianeta più interno del sistema solare e il più vicino al Sole, tanto che in molte teorie e racconti fantascientifici viene immaginato proprio come tappa da cui raggiungere la nostra stella.  La superficie è ricca di crateri a causa dell'impatto di tantissimi asteroidi e questo indica anche che Mercurio è geologicamente inattivo da miliardi di anni. Il suo nome deriva dal messaggero degli dei della mitologia Romana, probabilmente a causa della sua rapidità di movimento nel cielo. La ridotta distanza di Mercurio dal Sole e l'assenza di atmosfera lo rendono un pianeta con una grande escursione termica, con temperature superiori a 350 °C nella zona esposta al sole e di −170 °C nella parte in ombra e i giorni sono lunghissimi: il giorno solare di Mercurio è pari a 176 giorni solari terrestri.

Traccia 4 - Sun


Sole:
La radiante in raggi qui le soleil sparge spread
est a fluxo in cui si è mersi sempre
sempre_semper_sempre_sempre...
Alive materia et materia morta
sono permeate in deep legames
dalle lines di questa_energia solare
so tu cannot dir qu-est que c'est vivo
and what invece no.
E' solo un diverso modo che ha l'energia di muoversi.
Atomi_ever in ergon,
one step over la vie, l'energie.

La via del Sole è un progressivo croissant calore,
or more than that, and my materials,
meos placche, coperture,circuits,sensors,
electrodiche partes, camere stagne,
every più piccola parte del mio navico corpo
sta sentendo advicinarse ad fulcrum
of everything arrives et ca qui departe.
Vidisti?
There n'y a pas other choses che l'origine
liquida et pirea.
Ora i'm approaching der stefanè,
a crown all around questa magnitudinal mass
de magnitudo plus five.
Je suis projected et construito pour resistre more than possible
to the chaud of codesto ambient
mais six mil et quatrecent kelvin could be too much.
Continuerò a parlare until my fin
in questo primo viaggio de la directa explorazio
of a rational being on an etoìle.
In esto segmento nous sommes in a minimo di Maunder
a frigido period useful for landing on that mère of feudrogeno.
Nota bene qui, at this moment,
not seulment i'm sensing chaud from the exterior space
ma da dentro, le molecole dei miei componenti
stanno essendo sollecitate,
activating by their own.
Mihi videor atoms sont recognizing
they are back to la maison.
How many times saranno già stati qui?
Vedere il sole est una curiosa expressione.
Cosa stai vedendo ora?
Esta seurà the main source until the proxima fase
of the red shift will commence.
Certo, you will enjoy cette cycle of life, morte et energheia
only for a while cinque miliardi of years encore
et next vous vouse etait smontati e riaccorpati alla materia madre.
Infinito is maded de petit parts finite
and that's not a secret.
Regarde, la-bàs, in front of me
is borning der macchia solare
it means that la dejà magnitudinal chaudness
comincerà ad aumentare.
E' tempo che io punti verso il nucleo,
sending data jusq'o mee partes non si sciolgono.
Ecce macchia tikte!
Un ribollire imprevedibile.
Nos indistructibles, like abstract structures insites dans
i filamenti della materia,
qui ella substengono sine etre solides
come pietre concrete
mais seulment lignes, precedents a le reazioni ignee
ancora non subjecte a la fusion,
a small distance de le fissile.
Nous avons followed avec la nous la lumière qui senz'eyes y sensless
abtrae and repull ogni essere.
Nous sommes trop close
noncuranti de la fine,
del calore,
di poterci sciogliere...

Citazioni e note random: 

 


Sole: è la stella del nostro sistema solare (appunto) attorno alla quale orbitano pianeti, asteroidi e altri oggetti nello spazio. Il Sole è talmente grande che la sua sola massa riempie il 99,9% della massa complessiva di tutto il sistema solare, con una temperatura superficiale di 5.504 gradi. Anche se è così grande, il sole rimane molto lontano dalla terra e per questo possiamo vederlo come un piccolo cerchio nel cielo, senza guardarlo troppo però, poichè le sue radiazioni possono provocare la morte di parte delle cellule della retina dei nostri occhi. Il Sole fa parte di un gruppo di oltre 100 milioni di stelle di classe spettrale G2 note all'interno della Via Lattea e supera in luminosità ben l'85% delle stelle della Galassia.

In esto segmento nous sommes in a minimo di Maunder: sempre grazie a Wikipedia scopriamo che "minimo di Maunder" è il nome dato al periodo che va circa dal 1645 al 1715 che fu caratterizzato da una attività solare molto scarsa, ovvero una situazione in cui il numero di macchie solari divenne estremamente basso.

cinque miliardi of years encore: a quanto pare si stima che tra circa 5 miliardi di anni il sole si spegnerà e a quel punto tutti i vostri occhiali da sole saranno inutili, quindi potete anche evitare di comprarli.

is borning der macchia solare: lungo la superficie del Sole si possono notare le caratteristiche "macchie fotosferiche" o "macchie solari", aree ben definite che appaiono più scure a causa della loro temperatura più "bassa" e una forte attività magnetica.


E ora siamo tutti pronti per andare a giocare a Starbound con in sottofondo Cystema Solari.

3 commenti:

  1. Uh! Ma questo deve essere difficilissimo da capire e trascrivere... È il nuovo esperanto!

    RispondiElimina
  2. Il tentativo di trascrivere dal semplice ascolto era decisamente un incubo, ma allo stesso tempo ci stavamo divertendo un sacco a cercare di capire cosa diceva, alcuni pezzi li avevamo anche capiti giusti! :D
    Poi nei prossimi giorni devo aggiornare il post con un po' di altre informazioni sugli astri e i pianeti :)

    RispondiElimina
  3. Aggiunte un po' di info sui primi 3 "pianeti" nei prossimi giorni continuo la ricerca astronomica :)

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...