11 giugno 2014

E3 2014: Indie Games e Giochi Alternativi

Come ogni anno anche nel 2014 è arrivato l'E3, con il suo spettacolo fatto di costosi videogames e team di sviluppo quotati in borsa che lottano tra loro per il dominio economico del vostro intrattenimento digitale. Un calderone per lo più noioso composto di trame scontate, gameplay stantio e personaggi stereotipati, stile grafico che non esce dagli stardard, annunci di seguiti dei seguiti dei seguiti dei giochi di successo di 15 anni fa.

E perchè noi ancora ci divertiamo con i videogiochi? Perchè fortunatamente nascosti dietro ai titoli più famosi dell'E3 2014 (Halo 15, Zelda 25, Mario Party 10, Uncharted 9, Il Gioco Che Non è Halo ma è Halo + Borderlands, NBA Live 15, FIFA 15 e Action First Person Shooter with Bald Men in Long Corridors 78) ci sono anche tanti videogames che riescono a regalare un po' di novità (dal punto di vista del gameplay, della storia, dei personaggi o dello stile) e per scoprirli basta un po' di ricerca, grazie anche a IndiE3, Indiecade, IndieGames e NeoGAF.

giochi indie all'E3 2014

Se non avete tempo di stare a cercare in mezzo a tutte le altre news di questo E3 2014, ecco per voi una lista personale di giochi indipendenti e alternativi, titoli che ancora possono regalarci tanti momenti interessanti e originali con cui divertirci senza troppo hype o budget hollywoodiani, per ritrovare la speranza in questo grigio mare di seguiti tutti uguali (nei prossimi giorni ci aggiungo anche altra roba man mano che la scopro, se avete proposte lasciatemi un messaggio nei commenti!). Naturalmente, la maggior parte dei giochi indie escono per PC, quindi smettetela di comprare console nuove, risparmiate 50 euro al mese e in 1 anno potete assemblare il vostro PC da gioco sotto i 600 euro che poi vi dura 10 anni e prendete i giochi a meno di 4 euro con gli Steam Sales o gli Indie Bundle.

Tribal and Error: un gioco ambientato nell'era glaciale in cui dobbiamo aiutare dei cavernicoli a sopravvivere.. imparando il loro linguaggio, per poter comunicare con loro. Un gioco di enigmi sulla linguistica preistorica insomma, in cui osservare i personaggi e quello di cui "parlano" (attraverso delle icone e simboli) per poi ripeterlo e utilizzarlo efficacemente per risolvere le situazioni strambe che ci troveremo davanti.



My Friend Matisse: cosa si prova a rotolare per un corridoio glitchato pieno di bug, parole misteriose e simboli degli illuminati? Ecco, questo è My Friend Matisse, un gioco dadaista il cui il LULZ WTF vi può regalare momenti di pura gioia :D Potete giocarlo gratuitamente direttamente da GameJolt.



LISA: come scrivono gli stessi sviluppatori, Lisa è "A GAME ABOUT SACRIFICE. SURVIVAL. AND PERVERTS." e se la bellissima pixel art con una descrizione bizzarra non bastasse, potete anche scaricarvi il demo alpha. Lisa è un adventure RPG che prende Mother / Earthbound e lo rende ancora più surreale, aspettiamolo tutti con ansia e con le calze a rete, mentre lo votiamo su Greenlight.



Kid the Cat: un gioco di esplorazione stramba in cui girare per un mondo in sella al vostro gatto hovercraft, per incontare inquietanti statue e visioni demoniache. Potete giocarlo e scaricarlo gratuitamente da GameJolt.



74:78:68: un esperimento interattivo in cui dobbiamo riuscire a far crashare il gioco, facendo scattare il motore 3D attraverso la creazione di copie di voi stessi il cui scopo è anche quello di preservare la vostra esistenza. Un meta-game che distrugge s'è stesso e anche in questo caso potete giocarlo gratis scaricandolo dal sito degli sviluppatori.


We Need To Go Deeper: un gioco di esplorazione sottomarina con elementi Roguelike (AKA mondo random che si crea nuovo a ogni partita e simili) da giocare in cooperativa fino in 4 amici. Lo stile steampunk disegnato a mano poi è favoloso, votatelo su Greenlight!



Quadrilateral Cowboy: il nuovo gioco in sviluppo da Blendo Games, il team che ci ha regalato delle perle di narrazione interattiva come Gravity Bone e Thirty Flights of Lovin, questa volta nel magico mondo degli hackeraggi software e hardware, in un mondo a metà tra il cyberpunk e la tecnologia anni '80. Aspettatevi dialoghi bizzarri, enigmi strambi da risolvere, robottini storti da programmare e computer da montare mentre bevete bibite gasate.



CAVE! CAVE! DEUS VIDET: una visual novel che mischia stili grafici tra loro discordanti, ambientato nel Museo di Lisbona dove un "17-year-old punk rocker and Jedi-wannabe" dovrà risolvere il mistero che si nasconde in un dipinto del pittore Jheronimus Bosch. Oltre allo stile interessante e la storia imprevista, questo gioco è stato creato da un team tutto italiano, Claudia Molinari e Matteo Pozzi, cosa volete di più? Potete scaricare e giocare gratuitamente l'episodio zero di CAVE! CAVE! DEUS VIDET direttamente dal sito degli sviluppatori.



The Magic Circle: avete presente tutto l'hype e le promesse di favolosi giochi rivoluzionari che cambieranno per sempre la vostra vita (Peter Molyneux Docet)? Ecco, The Magic Circle è il gioco che tenta di sabotare e sovvertire tutto questo: ambientato all'interno del codice di un finto gioco ancora in produzione le cui promesse e problematiche nello sviluppo ne hanno decretato il fallimento. Sarà vostro compito ribellarvi contro gli sviluppatori per porre fine a questo spettacolo commerciale e trovare la vera essenza di un videogame, attraverso un meta-game che gioca con sè stesso e si prende molto poco sul serio.



Night in the Woods: quando lo stile estetico e la scelta di tematiche e dialoghi può fare davvero tanto, ecco che arriva Night in the Woods e può vantare di essere dannatamente figo. Un adventure game con personaggi bizzarri e un po' anarchici, storia di attualità metaforica e tanta voglia di essere un adolescente spensierato che non ha voglia di lavorare e vorrebbe girare a piacere tutto il giorno. Fuck, guardatevi il trailer e innamoratevi!



Lovers in a Dangerous Spacetime: il gioco ideale per tutte le coppie e gli amici videogiocatori che si divertono un mondo a proteggere la propria astronave in coop per avere qualche speranza di salvezza! Per esplorare con successo la galassia in pixel art colorata, assieme al nostro compagno o compagna dovremo coordinarci per usare torrette laser, scudi e reattori, distruggendo orde di robot e salvando coniglietti spaziali. Lo voglio.



Note di merito:

Phantom Dust Xbox One: un remake di uno dei miei giochi preferiti usciti sull'originale Xbox, potete leggervi il post che ho scritto su Phantom Dust per capire perchè era così divertente. Questo probabilmente sarà "more of the same", quindi niente di originale e non credo valga la pena di comprarsi un Xbox One solo per questo. Ma è sempre Phantom Dust :P

Super Ultra Dead Rising 3 Arcade Remix Hyper Edition EX + α: come si fa a non amare un DLC con un titolo del genere? Ormai Dead Rising è una serie affermata, ma con questa espansione aggiuntiva che non si prende sul serio hanno riacceso il mio interesse per tante ore di LULZ in multiplayer.- Per il momento il DLC è una esclusiva Xbox One, ma forse uscirà anche per PC prossimamente assieme a Dead Rising 3 su Steam.



Altri consigli indie dall'E3 2014:



Riassunti LOAL delle conferenze E3 2014:

6 commenti:

  1. Però...
    Non sapevo degli Indie Games all'E3.
    C'è bella roba.

    RispondiElimina
  2. Non molti giochi indipendenti vengono mostrati anche all'E3, i costi per avere uno stand sono molto alti, ma ci sono "associazioni" come IndieCade che riescono a portare un po' di titoli indie anche li mettendo assieme costi e sforzi! Di questa lista comunque solo pochi erano all'E3, gli altri sono giochi annunciati in questo periodo, che escono tra poco o di cui si parlando :)

    RispondiElimina
  3. Mi piace abbastanza quello di Claudia Molinari, gli altri non li ho ancora guardati bene.

    RispondiElimina
  4. Io voglio un gioco fatto da te con Mr. Fedo! :D

    RispondiElimina
  5. :-( lui non ha tempo, io non ho un concept

    RispondiElimina
  6. Fai ideare il concept a lui e tu lo programmi 8-)

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...