26 ottobre 2013

Tempo che passa, cose da fare, lavori e giochi in autunno

Ultimo weekend di ottobre, ormai siamo in autunno e il tempo è sempre troppo poco per tutte le attività che vorrei e dovrei fare in questo periodo :P

Oltre alla settimana di lavoro in ufficio, durante le ore libere nei weekend sto ancora finendo di lavorare in proprio per sviluppare il sito di una scuola che fa corsi a Milano, in teoria avrei dovuto finire a inizio settembre ma hanno voluto fare un sacco di cambiamenti e la cosa si è allungata oltre il dovuto. Non mi occupa troppe ore perchè naturalmente non ho alcuna voglia di riempire il mio tempo libero con altro lavoro ed è sicuramente uno sbattimento oltre a quello in ufficio, ma sto cercando di impegnarmi a fare progetti come freelance per preparami nel caso ci siano problemi in associazione e decidano di fare tagli sul personale :P


Sempre nei weekend sono quasi sempre a Milano per continuare pian piano il trasloco della Persona che Fotografa con le Parole che verrà a vivere qui, smontando i mobili e facendo un po' di scatole e borse. Durante la settimana porto a casa una borsa di libri al giorno e se riesco anche un borsone di vestiti, ma il prossimo weekend che ci sarà il ponte del 1° novembre faremo la parte grande del lavoro facendo 2 o 3 viaggi in macchina per cercare di portare via tutto! Forse la Persona Densa riesce a recuperare una station-wagon con un mega bagagliaio in modo da avere più spazio e magari riuscire a finire prima :P Qui a casa intanto è ancora tutto un po' provvisorio, con armadi che devono essere ancora svuotati e riempiti con altro, mobili da spostare e pulizie da fare..

Stamattina ho anche spostato un paio di bancali rimasti da quelli usati per fare il letto con i pallet, visto che erano rimasti fuori e con tutta la pioggia che sta facendo ultimamente, anche se erano coperti rischiavano di prendere troppa umidità.. sono gli ultimi 2 un po' decenti che si potrebbero usare in qualche modo, avevo una mezza idea di metterli dietro al divano in sala per farci delle specie di mensole, vedremo cosa ne esce :P Sicuramente la mia povera schiena non è contenta di questo sforzo.


Dopo aver finito in un paio di giorni quella genialata di The Stanley Parable, dopo cerco di finire Crypt Worlds che mi manca poco credo, bellissimo come mondo e random LULZ WTF ma il gameplay è un po' carente.. vabhe, poi ci scriverò un post a riguardo :P

Ho recuperato un paio di nuovi album interessanti, anche se niente che mi fa particolarmente godere uditivamente, ma è sempre difficile trovare gruppi spastici che riescano a sorprendermi. In ogni caso ormai ho accumulato una certa quantità di musica che non annoia mai, quindi l'ascolto non si lamenta troppo.

Con i giochi in coop è un periodo favoloso, stiamo continuando a giocare in multiplayer a Terraria con Yota, Ed, Rosa e Blek, con l'uscita della versione 1.2 ci sono un sacco di nuovi oggetti e boss, abbiamo creato un nuovo mondo e stiamo costruendo una nuova casa bellissima :D Con la coop offline invece ho iniziato Dynasty Warriors Gundam 3 con l'Amico Coop che finalmente è riuscito a farsi trasferire a lavorare più vicino, così riusciamo a vederci almeno una sera in settimana dal vivo per giocare. Abbiamo anche iniziato Armored Core V, che anche se non ha la coop offline, lo giochiamo assieme facendo una missione a testa, perchè siamo dei drogati di mech. Awesome.



In estate ho letto un po' di nuovi manga molto interessanti ma non ho ancora avuto il tempo per scriverne dei post con l'attenzione che vorrei, quindi mi sa che rimanderò ancora per un po' :P Ora sarà un po' più costoso recuperare manga alternativi a poco, siccome Amazon UK ha smesso di fare le spedizioni gratuite anche in Italia e ormai conviene comprare i fumetti su Amazon IT anche se costano un poco di più.

E stasera, panzerotti fritti :O

23 ottobre 2013

The Stanley Parable (2013): Esplorazione Narrativa Metareferenziale a Bivi

Vi ricordate di The Stanley Parable? Ad agosto 2011 avevo scritto una non-recensione di questo geniale MOD gratuito creato con Source 2, il motore grafico sviluppato da Valve per Half Life 2, una breve avventura che stravolge le scelte e le consapevolezze di ogni comune videogiocatore. Più che un gioco, The Stanley Parable è un interessante esperimento di narrazione interattiva. Potete ancora scaricare gratuitamente il MOD di The Stanley Parable (download) ma forse oggi vi conviene comprare il remake 2013 di The Stanley Parable (conosciuto anche come HD remix) pubblicato la settimana scorsa su Steam e al momento in offerta a -20%. Perchè dovreste giocare The Stanley Parable? Potreste rileggere il mio apprezzamento sul MOD e moltiplicarlo esponenzialmente per immaginare quanto possa essere interessante questo remake con tutte le sue assurde aggiunte.


Volete qualche altra informazione su The Stanley Parable prima di comprarlo? Quando ero piccolo a volte leggevo dei libri conosciuti come "libri-game" in cui arrivati a un certo punto della storia, era possibile scegliere come proseguire: ad esempio se nella storia del libro "Stanley arriva in una stanza con 2 porte" puoi scegliere "Se vuoi entrare nella porta di sinistra, va a pagina 15. Se vuoi entrare nella porta a destra, vai a pagina 35". La possibilità di proseguire il racconto seguendo le proprie scelte personali, per quanto limitate, rendeva tutto più coinvolgente, interattivo, rimanendo comunque sempre all'interno di un mondo lineare che prendeva le distanze dal lettore.

Come in un libro, anche in The Stanley Parable c'è un narratore, una voce fuori campo che descrive le azioni di Stanley, ovvero del giocatore. Quando arriveremo a quella stanza con 2 porte, la voce del narratore dirà che Stanley è entrano nella porta di sinistra.. ma noi non ci siamo ancora entrati. A quel punto, nella tua mente si apre non solo una scelta di percorso, ma una scelta "etica": seguo quello che mi suggerisce la trama narrata oppure esco dagli schemi?


Tutto il fascino di The Stanley Parable è proprio quello di uscire dagli schemi narrativi, per intrattenere il giocatore con un ironico susseguirsi di situazioni metavideoludiche, in cui il narratore rompe prepotentemente la quarta parete dello spettacolo: i suoi commenti descrivono non più la trama del gioco e le azioni di Stanley, ma si riferiscono apertamente alle scelte fatte dal giocatore. Questo porta a vivere situazioni al limite dell'assurdo, in cui si gioca a un gioco che sa di essere un gioco e che sfrutta proprio tutte le caratteristiche tipiche della narrazione videoludica per creare imprevisti meta-narrativi.


Qui sopra potete vedere una guida (censurata senza spoiler) con lo schema delle scelte possibili e le diverse linee temporali che diramano la trama nosense di The Stanley Parable. Naturalmente il bello del gioco è quello di scoprire da soli tutti i finali disponibili, quindi non vi consiglio di cercare online una guida, altrimenti perchè lo avete comprato?

Tante recensioni hanno scritto che non è realmente possibile scrivere una recensione di The Stanley Parable senza spoilerare quello che lo rende speciale, ma alla fine a cosa vi serve una recensione quando potete scaricare e giocare gratuitamente il demo di The Stanley Parable?


Lo stesso demo di The Stanley Parable è una geniale mini-avventura a sè stante (non troverete situazioni inserite nel gioco finale), una narrazione metareferenziale che prende in giro gli stessi demo di cui fa parte, o forse no? Nel demo non c'è il sistema di scelte e deviazione della trama, ma potete ritrovare tutta la favolosa ironia e la meta-consapevolezza del suo immaginario. Insomma, dovete assolutamente giocare il demo gratuito di The Stanley Parable prima di cimentarvi con il gioco finale.

Quanto dura The Stanley Parable? Il gioco ha numerosi finali, di cui molti nascosti dietro a scelte non proprio scontate, e per vederli tutti senza una guida ci vorranno 5 o 6 ore... o almeno per scoprire quelli trovati fino a oggi, che potrebbero non essere davvero tutti quelli nascosti all'interno di questo interessantissimo esperimento di narrazione esplorativa metareferenziale a bivi. Buone scelte!

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...