13 marzo 2013

CheeseCake con la Ricotta

Dopo i Cookies al Cioccolato e Cocco, tra i dolci più orgasmici che possano uscire dalla vostra cucina, un posto d'onore va assolutamente alla torta conosciuta come Cheese Cake, in cui si usa il formaggio per creare una crema morbida e dolce. Di solito la maggior parte delle persone prova a fare il Cheesecake con il Philadelphia o simili, ma questo è solo per colpa di una grande propaganda di marketing della Kraft, che ha fatto credere alle povere massaie che la ricetta vada fatta con il loro formaggio, altrimenti non viene bene. WTF? Senza contare la stranezza di usare le Digestive per fare la base, che guardacaso, sono sempre una marca (la United Biscuits) in qualche modo posseduta dalla Kraft. Accipigna, che complotto!

Cheesecake con la ricotta e biscotti secchi

Noi però che siamo cuochi intelligenti e attenti agli ingredienti, sappiamo che la CheeseCake più buona si fa senza Philadelphia, usando la ricotta! Eh si, la ricotta, che poi magari se non fate attenzione finite comunque per comprare una ricotta di sottomarca Kraft, ma in ogni caso, evviva la ricotta, sopratutto quella del contadino dietro casa vostra. E per la base del Cheese Cake, si usano dei comunissimi biscotti secchi, di quelli che usa la nonna per il thè, che trovate a meno di 1 euro al discount. Se siete tecnologici, ormai anche su Amazon su possono comprare i biscotti a un prezzo decente, e ve li fate spedire comodamente a casa (per ora non vendono ancora le uova però). Dopo questo sproloquio fine a sè stesso, ecco a voi la ricetta della CheeseCake con la ricotta e biscotti secchi!


Ingredienti per il Cheesecake:


Per la base:
  • 200g di biscotti secchi
  • 150g di burro
Per la crema al formaggio: 
  • 500g di ricotta vaccina
  • 120g di zucchero bianco
  • 4 tuorli di uova
Per la guarnizione:
  • 250g di mirtilli (oppure 125g di mirtilli e 150g di lamponi)
  • qualche goccia di limone
  • 2 cucchiai di zucchero
  • In alternativa, usare una marmellata di mirtilli

Ricetta e Preparazione del CheeseCake:


Preparare una teglia, preferibilmente uno stampo apribile tondo o di silicone. Sminuzzare i biscotti secchi fino a ridurli in polvere (eventualmente con l’aiuto di un mixer). Sciogliere il burro a bagnomaria e unirlo ai biscotti mescolando bene con un cucchiaio di legno; mettere il composto sul fondo della teglia compattandolo in modo da ottenere una base omogenea e lasciare raffreddare per almeno 30 minuti in frigorifero.

Nel frattempo preparare la crema: sbattere i tuorli d'uovo con lo zucchero e quando raggiungono una consistenza spumosa unire la ricotta mescolando fino ad ottenere una crema densa e senza grumi.

Preriscaldare il forno a 170°, quando si spegne la spia rossa e la base del CheeseCake sarà compattata a dovere, versare la crema sulla base nella teglia e infornare per 25 minuti.

Lasciare raffreddare a temperatura ambiente e successivamente in frigorifero per almeno 3 ore.

Una mezzora prima di servire preparare la guarnizione: scaldare in un pentolino qualche goccia di limone (il succo di circa ¼ di limone) con 2 cucchiai di zucchero e i mirtilli, fino a farli leggermente appassire e fare un po’ di sughetto. Lasciare raffreddare qualche minuto e guarnire la torta. Se non è la stagione per trovare i mirtilli freschi, potete anche metterci sopra della marmellata di mirtillo!

Buon appetito e buona indigestione di Cheesecake con la ricotta :D

Video random di ricette di CheeseCake da Youtube, non centrano nulla con questa ricetta ma forse vi sono utili:




13 commenti:

  1. Sembra buona...sei libero la prossima settimana per un'indigestione di cheese cake?

    RispondiElimina
  2. Quindi questo weekend tiramisù e il prossimo cheesecake? Per me va bene eh! ;D

    RispondiElimina
  3. Sì <3 Ho pensato...meglio la qualità della quantità (di cose che si finisce col mangiare per il fatto che si funziona a zucchero) ;)

    RispondiElimina
  4. Me la scrivo questa ricetta.. finora avevo provato solo quella col philadelphia unicamente perchè non era cotta.. inoltre il mio non era un vero philadelphia.. hahaha!

    RispondiElimina
  5. Che bravo che sei... Non fa davvero per me spendere tante ore provando a cucinare queste cose buone!

    RispondiElimina
  6. Pensavo di mettermi a dieta, poi vedo queste cose e penso che non fa proprio per me XD

    RispondiElimina
  7. @Nyu: brava, lottiamo contro il Philadelphia! :D

    @Clyo: ma no, ci vuole pochissimo per farla, la parte più lunga è solo l'attesa che si raffreddi ;U

    @Acalia: eventualmente puoi dimezzare le dosi e farne una piccola, così rischi meno l'indigestione :)

    RispondiElimina
  8. Ciao, avrei due domande da porti:
    1) che dimesioni aveva la teglia che hai usato tu.
    2) dopo 25 min di cottura la mia non sembrava cotta. Era totalmente pallida. Deve essere così oppure è meglio lasciarla un pò di più nel forno?
    Grazie mille

    RispondiElimina
  9. la teglia aveva circa 18-20 cm di diametro
    la crema non deve fare una crosticina, deve semplicemente cuocersi e la cottura si può misurare sul colore della parte "biscottosa" che deve dorarsi ma non bruciarsi. 25 - MAX 30 minuti a 170-175 gradi per me sono sempre stati sufficienti, si tratta poi di adattare la cottura al proprio gusto e al proprio forno :)

    RispondiElimina
  10. Ho provato a rifarla, apportando alcune modifiche (250 gr. di biscotti e 125gr di burro), ho usato una tortiera in silicone da 24/25 e lo fatta cuocere per 35 minuti a 175°: è venuta ottima!
    Grazie per averla postata :)

    RispondiElimina
  11. Bene! Attenti a non mangiarne troppa ora che avete la ricetta perfetta, è una vera droga :)

    RispondiElimina
  12. Questa ricetta mi incuriosisce! Posso aggiungere scorza di limone e vaniglia nella crema di ricotta? Cosa ne pensate? Grazie mille!

    RispondiElimina
  13. Direi che si possono aggiungere entrambe! Non vedo controindicazioni, poi se ti viene bene facci sapere :)

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...