7 gennaio 2013

Songs from the Second Floor: distacchi interpersonali sparpagliati nella grigia città


Songs from the Second Floor (titolo originale "Sånger från andra våninge") è un film svedese del 2000, scritto e diretto da Roy Andersson. Ho già parlato di questo regista con il post sul bellissimo Du Levande (You The Living) e anche in questo caso c'è una strana magia melanconica nelle sue immagini in movimento, colori sempre tendenti a un grigio che per qualche motivo mi danno l'impressione di un paese dell'Est Europa immobilizzato nel periodo della guerra fredda, ricco di simboli e metafore dell'intera società occidentale.

Da IMDB leggiamo che Songs from the Second Floor è una storia semplice e complessa sull'uomo e il suo bisogno di amore, la sua confusione, la sua vulnerabilità, le sue bugie, gli abbandoni e l'eterno desiderio di compagnia e conferme esterne. Possiamo anche aggiungere che il film è una bella allegoria dell'alienazione quotidiana, dei problemi dell'economia capitalista, della sopravvivenza personale nel mediocre mondo moderno, con tutte le sue straordinarie patologie ed eccezioni.


Ci sono impiegati sottomessi al sistema, uomini di potere alla ricerca continua di nuovi business, uomini di religione negli estremi della loro fede senza domande, mariti e mogli che non si conoscono, crisi economica, una città apatica e allo stesso tempo ostile, cori e canzoni che escono da allucinazioni metropolitane, incendi e polvere e fumo, maghi e dottori, ingorghi stradali e morti, la demenza della senilità e la demenza delle cariche arbitrarie, topi e spazzatura, corpi nudi e distaccati, fantasmi del passato e del futuro, borghesia e povertà. Insomma, tante cose da osservare per poi riflettere su dove immaginazione e realtà vadano a toccarsi.


Potete comprare il DVD di Songs from the Second Floor da Amazon UK, Amazon IT o Play a circa 9 euro. Eventualmente su Youtube al momento c'è anche tutto in streaming, sottotitolato in inglese. Buona visione!

Songs from the Second Floor Trailer:



Songs from the Second Floor Film completo in streaming:

2 commenti:

  1. Non sono un'esperta di cinema svedese ma hanno la fama di girare sempre dei film drammatici (e tristi) e di chiamarli amichevolmente commedie.

    RispondiElimina
  2. Si effettivamente possono essere delle "commedie" nel senso più profondo del termine, ovvero una bella visione del mondo malinconica che non si prende mai troppo sul serio :)

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...