23 novembre 2012

The Locust - Plague Soundscapes


I The Locust sono un gruppo della California nato nel 1994, che dopo un primo album omonimo nel 1998, ha rilasciato il loro secondo album "Plague Soundscapes" nel 2003. Perchè i The Locust sono tra i miei musicisti preferiti? Perchè sono meravigliosamente fastidiosi con i loro suoni spastici, le canzoni sintetizzate con una media di 1 minuto a pezzo, la batteria pesante con ritmo velocemente random, chitarre distorte rumorose e la favolosa voce urlante che si trascina dietro tutto il fracasso dei componenti.

Poi come si fa a non amare un gruppo con delle canzoni intitolate tipo "Recyclable Body Fluids in Human Form", "Earwax Halo Manufactured for the Champion in All of Us", "Anything Jesus Does I Can Do Better", "Can We Please Get Another Nail in the Coffin of Culture Theft?" o "Priest with the Sexually Transmitted Disease Get Out of My Bed"? Su Last FM li generalizzano come deathcore, grindcore, hardcore punk, noisecore, spazzcore, weird. Ovvero? Ascoltate le canzoni in streaming qui sotto, poi nel caso potete comprare Plague Soundscapes su Amazon UK o Amazon IT a circa 12 euro oppure su Play a prezzi vari. Buon ascolto!



19 novembre 2012

Le sottili patologie delle vostre regole sul lavoro


La vostra ossessione per le regole sul posto di lavoro denota una bassa competenza del ruolo che state impersonando e sicuramente una profonda incapacità nel gestire del personale da voi stessi assunto. In questa epoca di crisi economica, vi spaventa all'inversosimile l'idea di una diminuzione delle entrate. Come potreste sopravvivere senza comprarvi l'ultimo ritrovato di tecnologia che non siete poi in grado di usare? 

Incapaci di vedere le cause universali del problema, senza intuire nemmeno i singoli particolari della prossemica, vi concentrate su timori e superficialità, vi attaccate a un controllo maniacale di orari e comportamenti degli altri, verso cui scaricate le vostre frustrazioni personali. Dimenticate forse che lavorare nei servizi non è la stessa cosa che lavorare in fabbrica? Non stiamo producento oggetti in serie. Il miglioramento dei risultati nel terzo settore non è dato da una costanza oppressiva del tempo di lavoro, ma da una maggiore qualità dello stesso. 

La nostra abilità nello scrivere, nel creare, nel rispondere a un utente, nell'organizzare una comunicazione, nel trovare l'idea perfetta per l'obiettivo prefissato, sono tutte capacità che vengono spontaneamente quando siamo sereni e contenti della nostra interazione in uno spazio chiuso chiamato ufficio. La vostra sorveglianza ossessiva sugli orari di entrata e di uscita, l'imporre i luoghi e i tempi in cui è possibile fare pausa, il vietare le modalità con cui noi preferiamo gestire le attività di cui siamo professionisti, non fanno altro che peggiorare la nostra propensione a fornire servizi ottimali. 

Questa fissazione verso le regole e il potere mostrano la vostra sfiducia verso le persone assunte per offrire i servizi liberi di cui vi fate padroni. L'attaccarsi a leggi e cavilli è un pretesto ingenuo per rafforzare la vostra insicurezza personale, forse infranta da un'infanzia di prese in giro e prepotenze dai coetanei, forse crollata a causa di genitori troppo severi o troppo clementi. 

Tutto quello che traspare dal vostro modo di imporre decisioni è una forte inettitudine nello sviluppare rapporti personali dallo sfondo umano, la preoccupazione del mettersi in discussione, la vostra paura delle persone con cui non sapete interagire, se non attraverso dinamiche di autorità. Nessuno che abbia un po' di buon senso vi rispetta nella vita reale, quindi vi chiudete nel mondo del lavoro, dove costruire voi stessi la vostra bolla protettiva, fatta di dettami arbitrari, contro ogni consiglio e illuminazione.

La vostra necessità di catalogare ruoli e attività secondo una logica maniacale dimostra una forte squilibrio interiore. Vi basterebbe leggere qualche testo di psicologia spicciola, per scoprire quello che è ovvio. Dei veri responsabili non hanno bisogno di regole, poichè sono rispettati spontaneamente dalle persone con cui lavorano, perchè sono davvero in grado di gestire un ambiente prolifico in cui la qualità umana è il vero valore. 

Il vostro attaccarsi a un minuto in più o in meno svela l'incapacità del capire che le pause sono utili e benefiche allo svolgimento di un servizio, poichè riposati e contenti, è possibile svolgere esponenzialmente meglio quel servizio. E' logico che se qualcuno non svolge le proprie mansioni, allora esistono le motivazioni per cacciarlo, ma se non avete neanche le idee chiare sui compiti svolti dalle persone che siedono troppo lontano dal vostro guscio di vetro e insensibilità, come fate a valutare la qualità di una attività una volta chiusa la porta insonorizzata? Avete fallito non solo come leader, ma come esseri umani. Buon lavoro, io aspetto il weekend.

18 novembre 2012

Guarda verso l'obiettivo e sorridi

Qualche settimana fa mi sono finalmente deciso a stampare le foto fatte in digitale degli ultimi 6 anni, che rimandavo all'infinito perchè "aspettando ce ne sono di più, aumenta la quantità e si paga meno", e in effetti scegliendo solo quelle più belle o significative, sono arrivato a ordinare 400 foto circa. Adesso ho qui 6 pacchi di foto da sistemare in qualche modo, probabilmente non ci farò degli album perchè costano troppo e al momento non ho tempo per creare io gli album, ma almeno anche se arriva una tempesta magnetica e si cancellano tutti gli HD e i backup che ho in casa, ho una copia cartacea, anche se può sempre finire in qualche incendio, ma vabhe. Morale della favola: la prossima volta non aspetto 6 anni a stampare le foto perchè poi sono troppe da sistemare e comunque non è che 2 o 3 centesimi in meno a foto facciano tutta questa differenza :P Devo però ricordarmi di fare più foto ricordo perchè anche se al momento mi manca l'ispirazione per scattare foto belle, poi mi piace anche rivedere le foto magari brutte ma che fanno rivivere mentalmente certe situazioni random. The end.


Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...