27 settembre 2012

Notizie random dal mondo dei piccoli

Catechesi attraverso YouTube. O meglio, un programma on line per aiutare i genitori a spiegare ai propri figli alcuni concetti della fede. E, soprattutto, invitare gli adulti a «prendere sul serio gli interrogativi posti dai più piccoli».
Già me li vedo i video virali con i gatti vestiti da apostoli
MILANO - L'uso di mascara e rossetto è in aumento tra le bambine che in tenerissima età, già dai 7-8 anni, più che pensare ai giochi sono concentrate sul proprio aspetto fisico, tanto da fare un uso consistente di cosmetici, make-up e profumi
E poi c'è chi ha ancora speranza per il futuro dell'umanità?
No agli energy-drink, le bevande energetiche, ai bambini: il contenuto in caffeina è infatti troppo alto. Lo stop arriva dai pediatri che affermano come una giusta idratazione sia fondamentale per la salute dei bambini.
Dopo lo stop, i pediatri sono andati a farsi il quarto caffè della mattina
Come sostiene la "Presidente della Societa' Italiana di Infettivologia Pediatrica" e "Direttore della Prima  Clinica Pediatrica alla Fondazione Policlinico di Milano" e' ''prevedibile che quest'anno l'influenza stagionale colpisca un numero maggiore di bambini rispetto allo scorso anno, perche' i virus in  circolazione hanno caratteristiche diverse da quelle dei virus degli anni scorsi, quindi anche coloro che hanno recentemente sofferto di influenza o si sono vaccinati negli anni passati, saranno poco protetti dalla nuova infezione e potranno ammalarsi nuovamente''. Per affrontare al meglio l'inizio dell'anno scolastico e l'arrivo della  stagione fredda, la Professoressa Esposito consiglia di effettuare la vaccinazione antinfluenzale anche ai bambini sani che frequentano le comunita' scolastiche.
Ovvero, se vi prendete un po' di febbre e state a letto a riposare qualche giorno bevendo spremute di arancia, noi medici dai titoli inutili e troppo lunghi non ci guadagnamo niente, quindi meglio farvi venire il panico così vendiamo più vaccini e ricordate che quando non c'erano i vaccini miliardi di dinosauri si sono estinti!
Il Teatro Nuovo di Milano propone anche la nuova stagione dei “MiniShow” del sabato pomeriggio, veri e propri musical in miniatura, ispirati alle fiabe più note e dedicati ai bambini di età compresa tra i 3 ed i 10 anni. 
Per insegnare ai bambini che il sabato pomeriggio va assolutamente passato a fare attività di gruppo che necessitano di pagare un biglietto e spostarsi in centro dove vanno tutti, perchè a casa ci si annoia se non si può consumare dello spettacolo, e in questo modo li abituiamo al palcoscenico così poi quando crescono vengono a seguire i nostri spettacoli poco interessanti solo perchè fa molto radical-chic andare a teatro e poi raccontarlo ad amici e colleghi, anche se non c'è stata alcuna catarsi.
Il Cool Kids Program: protocollo strutturato di trattamento per i bambini con disturbi d’ansia, che si sviluppa e si conclude in 10 sessioni, della durata di un’ora per le terapia individuali, o  di due ore per i gruppi. Ronald Rapee, importante ricercatore della Macquarie University di Sydney ha tenuto un seminario a Milano, presso la scuola di specializzazione in psicoterapia “Studi Cognitivi”. Seminario dedicato all’ansia nel bambino e al suo trattamento cognitivo-comportamentale (CBT).
Per tutte le madri ansiose che non sanno di esserlo e quindi rovesciano le proprie angosce verso quelle cose uscite dal loro corpo, perchè la semplice paura, timore o immaginazione infantile non sono più emozioni da scoprire e superare con la crescita introspettiva, ma drammatici problemi psicologici da analizzare asetticamente per evitare che poi possano essere dei limiti al successo scolastico, o lavorativo!

23 settembre 2012

Il disordine trionfa, il caos nel dialogo

Siamo stati sconfitti per l'ennesima volta nella nostra lotta illimitata contro il caos, temibile nemico dalle molteplici forme, che non rispetta nessuno, conduce il gioco come meglio crede, a dispetto di ogni impegno, volontà, desiderio e valore. Ma le battaglie non sono del tutto vane. Rinforzano le nostre capacità mentali e magiche, ci confortano nella consapevolezza di aver almeno tentato di sconfiggere questa dannata casualità, che ci lascia spesso delusi dalle sue coincidenze. La prima manifestazione del caos ha assunto le sembianze di un piccolo vaso di fiori e ortaggi, tra cui cipolle dai molteplici strati. Innaffiamo le piante, ci parliamo e troviamo soddisfazione nel vederle crescere, ma le radici botaniche ci frenano dal coglierne petali o frutti. La situazione è in stallo, il primo scontro finisce alla pari. La mattina seguente ci svegliamo di buon ora, per proseguire il viaggio tra le costellazioni, quando si presenta la seconda manifestazione del caos: una piccola figura composta da maschere, luoghi comuni e cuscini. Le maschere sorridono e ci guardano mentre tentano di mostrarci stanze asettiche con poltrone comode e soffici, dove la disponibilità del giaciglio è inversamente proporzionale al nostro interesse per una casa dalle librerie vuote. Anche analizzandone la struttura da più punti di vista, non c'è scampo: questo round è stato vinto dal caotico caso e non verranno offerti biscotti in sacrificio al nulla. Ci ritiriamo in fuga verso la biblioteca del palazzo reale di Assurbanipal, in cui trovare conforto e riposo tra le pagine scritte da coloro che sanno. Non demordiamo, con le parole scritte sulle nostre mani entriamo nella cucina di Babette, dove solo prodotti naturali possono entrare. Numerose damigelle in vestiti ricercati si attivano per portare cibi e bevande agli ospiti, mentre noi cerchiamo con lo sguardo la prossima manifestazione del caos: una statua umana dallo stile originale, i cui occhi di ghiaccio ci seguono mente il resto del corpo rimane bloccato nel marmo con cui è stata scolpita. Senza una voce da ascoltare ne orecchie a cui confidarsi, questa immagine del caso ci colpisce più delle altre, per la sua arma sottile contro cui niente possiamo, se non la sconfitta. Siamo senza forze. In lontananza, ecco un riparo amichevole, una locanda dove volti e voci sono familiari, in cui anche le forme ostinate composte da rimasugli del caos non ci intangono, le lasciamo scorrere senza subire ferite, senza che il tempo ci allontani dal sonno meritato. Nel secondo stesso in cui una farfalla sbatte le ali, siamo di nuovo svegli. Appena scesi dal letto, sul tappeto quasi inciampiamo nello stesso vaso di fiori e ortaggi che avevamo incontrato molte lune orsono, il caos che si manifesta con la ripetizione, situazione da cui già sappiamo di non poter uscire vincitori, mantenendo le stesse condizioni. Non possiamo fare altro che sbriciolare i biscotti  enigmatici con un po' d'acqua e farli assorbire dal terreno, poichè sappiamo che non ci sarà una migliore occasione per questo sacrificio culinario, deontologicamente necessario. Ormai siamo al termine del ciclo lunare, eppure il caos non placa la sua apatia. Quasi per prendersi gioco della nostra promessa, ecco che la sua nuova manifestazione prende le sembianze di due sagome umane trasparenti, senza densità nè colore, tanto che si vede benissimo attraverso, un’occasione di ironia che quasi ci fa sorridere nel dargli un'altra partita vinta. Basta. L'ultima roccaforte di questa battaglia senza speranze, un tuffo senza senso ne credenze all'interno di un antico lavatoio dove anziane dai lunghi capelli bianchi stanno immergendo cerchi magici nelle acque insaponate, mentre cantano con voce forte strane formule e canti, quasi amichevoli. Tra i vapori caldi, ci appare l'ultima manifestazione del caos: una volpe bianca che ci annusa mentre deforma lo spaziotempo, studiando le nostre mosse, ascoltando i nostri ansimi di fatica, noi accasciati a terra ormai sfiniti e sfiduciati, i nostri poteri magici non sono sufficenti per fermare l'istante e con il passare delle stagioni, la volpe fugge dal freddo. Il caos, vero maestro di guerra, usando l'arma del tempo si riconferma vincitore indiscusso. Sullo sfondo, al di là della barriera di luce, innumerevoli figure, ombre dal fascino misterioso, battaglie perse per il semplice fatto di non poterle combattere. In questo punto esatto, ci ritiriamo. Fortificati dalla casualità del tutto e proprio per questo stanchi, abbracciamo il riposo e la meditazione che ci siamo conquistati.

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...