4 novembre 2012

Cosmopolis: la risposta umana alle oscillazioni di un cristallo di quarzo


Cosmopolis è un film americano del 2012 diretto da David Cronenberg, basato su un libro di Don DeLillo. Non mi dispiace Cronenberg come regista (Videodrome, La Mosca, Il Pasto Nudo) e di questo Cosmopolis ne avevo letto bene, ma il fatto che il protagonista fosse Robert Pattinson (il tizio della saga di Twilight) mi aveva un po' limitato l'interesse nel vederlo. Fortunatamente alla serata cineforum di ieri alcuni amici hanno proposto di vedere proprio Cosmopolis e fuck, è entrato velocemente tra i miei film preferiti di sempre.

Come sintetizzare la trama e i concetti espressi in Cosmopolis? La migliore frase che mi passa per la testa per descrivere il film è proprio "la risposta umana alle oscillazioni di un cristallo di quarzo". Cosmopolis è una bellissima finestra sul mondo contemporaneo, con tutte le sue contraddizioni, le problematiche economiche e sociali, la disfunzione umana, l'organizzazione del tempo e dello spazio secondo logiche di mercato, la sopravvivenza in questa realtà che ha ormai superato la peggiore delle distopie immaginarie.


La scelta fatta da Cronenberg (o dal reparto marketing) di usare Robert Pattinson come protagonista del film (Eric Packer), ben si sposa con il ruolo del suo personaggio, ricco adulto all'apice della sua carriera, un dipinto disgustoso e affascinante dell'uomo medio contemporaneo, parallelamente apatico e fragile, incapace di vedere la decadenza del mondo se non negli indici di borse e banche, sposato con una donna che non conosce, disperde il suo ego tra sesso e denaro, insicuro e nascosto dietro a formidabili sicurezze esteriori, continuando a rimanere vuoto eppure carico di pensieri sconclusionati.

I dialoghi sono uno splendido miscuglio di testi sociali e filosofici, discorsi che non portano a niente, domande di cui si confonde l'importanza lasciate senza risposte, persone che parlano a sè stesse credendo o fingendo di stare parlando con qualcuno, nessuno ascolta o capisce tutt'altro, si cambia di continuo argomento, eppure si torna sempre sugli stessi problemi: l'essere umano e la sua società. A volte i personaggi che Eric incontra nel suo viaggio in auto sembrano quasi allucinazioni uscite da un sogno delirante, forse è lui stesso che non esiste e proprio per questo cercherà, brancolando nella notte, l'unica certezza che può farlo sentire vivo.


Si potrebbero anche trovare innumerevoli metafore sulla lussuosa limousine, sulla ricerca ossessiva di un parrucchiere con la seggiola girevole e gli specchi, sui topi usati come moneta, sulla curiosità nel sapere gli anni di una persona, sulla condizione di una prostata, sui rumori delle città che si accumulano fin dai primi secoli dell'industrializzazione. Eric non è un individuo, è l'intera società di cui facciamo parte. Senza dimenticare il sughero, inserito per insonorizzare la limousine, che fa comunque passare il rumore, ma dopotutto l'importante è il sapere di aver messo del sughero, no?

Come vedere Cosmopolis? Al cinema credo sia ormai sparito dalle sale, il DVD è in prenotazione per metà novembre, ma se avete fretta sicuramente lo potete visionare nell'attesa grazie a qualche torrent o in streaming cercando su Google. In ogni caso, buona visione.

8 commenti:

  1. Io non l'ho ancora visto ma se è piaciuto a te, deve essere fighissimo. Avevo in mente di vederlo prima o poi.. lo farò assolutamente in settimana.. magari ci scapperà anche il DVD.. :p

    RispondiElimina
  2. dai kaz0, pensa che come te ero attratto dal fatto che fosse di Cronenberg, poi ho visto l'attore principale e mi son trascinato le balle per metri e metri, fino alla decisione di non dargli dei soldi per vederlo al cinema :P

    lo recupererererò allora

    RispondiElimina
  3. non l'ho ancora visto, mannaggia a me!

    RispondiElimina
  4. Ma non si giudica un film SOLO dall'attore dai! Io, vedendo un altro film con lui ho "scoperto" che sapeva anche fare altre facce oltre quella da vampiro...

    RispondiElimina
  5. @Nyu: la cosa più divertente è che io l'ho amato, mentre agli amici che lo hanno proposto non è piaciuto :D

    @Rough: mha, in generale i film la prima volta non li guardo al cinema, se mi piacciono poi compro il DVD così posso vederli in loop forevah, però bisogna comunque dosare bene il poco tempo a disposizione, anche se sono gratis :P

    @Vincent: dai che lo recuperi facilmente! Ci sono migliaia di ragazzine senza una precisa idea del film che fanno da seeders su torrent solo per le scene di lui a petto nudo.

    @Clyo: eh lo so, ma comunque mi limitava l'interesse! Non ho visto altri film con quel tizio, ma credo sia un po' come Thom Cruise, che non reggo molto come attore, ma quando fa il ruolo di ricco fighetto stronzo, chissà perchè è perfetto (vedi Magnolia, Vanilla Sky)

    RispondiElimina
  6. a me ogni tanto il cinema non dispiace, anche se vado di rado per questioni economiche, ma ogni tanto scopriamo delle sale che proiettano film particolare, anche in v.o. coi sub (vd. Tomboy), o comunque produzioni decenti a cui volentieri do dei soldi, al contrario di molti altri...in generale, con gli acquisti, ogni tanto cerco di spender i pochi soldi che posso spender non su internet ma coi piccoli imprenditori, quindi negozi di cd, robe fatte a mano, fumettaio vicino casa, cinemino invece che multisala, etc. :P

    RispondiElimina
  7. Visto... mi è piaciuto anche se il mio cervello non è abbastanza allenato da poter seguire tutti i concetti espressi! xD
    Davvero un film interessante anche se io lo avrei intitolato "Una gran giornata di merda".. xD

    RispondiElimina
  8. @Rough: il meglio sarebbe dare i soldi direttamente al regista e farsi mandare il file. Con Trash Humpers di Harmony Korine ho fatto così, si comprava dal suo sito e ti dava il link per scaricarlo ;P

    @Nyu: son contento che ti sia piaciuto! In ogni caso devo rivederlo anche io, molti dei concetti e dei dialoghi vanno riascoltati per capirne meglio le sfumature.. ed è proprio per questo che mi è piaciuto molto (poi magari quando lo rivedo la seconda volta mi farà cagare ;P)

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...