6 settembre 2012

Situare qualcuno, significa determinare il suo grado di risveglio, i progressi compiuti nella percezione dell'illusorio e del falso, in se stessi e negli altri. Nessuna comunione è concepibile con colui che sbaglia su ciò che egli è. A mano a mano che l'intervallo fra noi e i nostri atti si va dilatando, vediamo diminuire i soggetti di un dialogo e il numero dei nostri simili.


6 commenti:

  1. Nessuno è davvero consapevole di ciò che è, e diventa normale cadere in errore cercando di capire >_<
    Non farne un cruccio, se l'errore è fatto in buona fede.

    RispondiElimina
  2. citazione da "Risvegli"... prossimamente su questi schermi.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Risvegli

    RispondiElimina
  3. Punpun *__*
    Nota personale che non c'entra un'emerita cippa: a Tokyo ho comprato un ombrello esattamente come il suo (e come quello di mille altri personaggi, si vede che va alla grande) ed è una figata perchè si vede il cielo quando piove ^^

    RispondiElimina
  4. Davvero abbiamo dei simili? Io pensavo non ce ne fossero! :p

    RispondiElimina
  5. @Naushika: non so, sarò il solito supponente, ma credo di essere abbastanza consapevole di chi sono, con tutti i lati positivi e negativi del caso ;P Negli altri, ho comunque meno problemi se essi non sanno bene chi sono, più grave se essi non riescono a riconoscere il falso che li circonda :U

    @Clyo: citazione da Il Funesto Demiurgo di Emil Cioran, già su queste pagine ma alcune frasi rimangono ancora nel libro pronte per essere dette o riscritte. Quel film sembra troppo normale ;P

    @Acalia: ho un sacco voglia di leggere Punpun 8 e 9, ma sto aspettando che me li spediscano da Amazon.. un po' ho sbirciato gli scan, sta diventando sempre più bello :Y L'ombrello trasparente è utile sopratutto per quando bisogna tenerlo in avanti contro il vento e si può comunque vedere la strada per evitare di andare addosso a cose o persone :P

    @Nyu: secondo me per pura statistica ce ne devono essere una manciata sicuramente, con i miliardi di esseri umani sulla terra, il problema è incontrarli ;P

    RispondiElimina
  6. Quel film è molto triste, ma è ancora più triste che me l'abbiamo fatto vedere a scuola, in inglese, perchè i personaggi parlavano lentamente.... No, non è indispensabile la visione.

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)