2 settembre 2012

Immedesimazioni non richieste ma richieste

In maniera uguale ma diversa dalla maggior parte degli altri esseri umani presenti alla serata, superiamo velocemente la presentazione e le caratteristiche generiche, cominciamo a valutare tutti i vostri piccoli gesti e parole, che potrebbero anche non sembrare importanti. Quante volte prendete in mano il cellulare durante il concerto di questi amici in comune, i significati simbolici del vostro nome e i ricordi più o meno felici legati a persone omonime, se fumate o meno una sigaretta, quello che ordinate da bere, come utilizzate la parola "divertimento" (mai termine più vano e sconsiderato!), il titolo di film o serie televisive che ci state proponendo, la vostra opinione sui gatti, il parere su eventi più o meno mondani e sulle persone che vi hanno partecipato, la metodologia con cui avete visitato luoghi geografici o come non vorreste farlo, i commenti sulla musica presente, passata e futura, le risposte date con la voce e con quelle con gli occhi. In quale scaffale siete state ordinate? Vi aspettate una nostra richiesta? Ci riserviamo la disposizione, mai finale, fino alla prossima eventuale interazione. Con o senza bende.

4 commenti:

  1. Passi la serata così.. ma almeno il concerto di amici comuni te lo godi o no?

    RispondiElimina
  2. Tutto sommato è uno scambio, osservo e vengo osservata.. tutto sta nel momento successivo: cosa e come si utilizzano queste informazioni?

    RispondiElimina
  3. O.o ok, mi ero quasi scordata di quanto sono contorti questi tuoi discorsi estemporanei xD
    Eppure a me sembrano troppo dei messaggi in codice xD ...ma con chi parli? Con qualcuno nel cyber spazio? Con te stesso? Con qualche entità extraterrestre? ^^

    RispondiElimina
  4. @Clyo: i concerti sono solo luoghi di socializzazione, sopratutto quelli degli amici, sopratutto prima e dopo la musica ;P La musica che fanno non è abbastanza spastica per i miei gusti, sono comunque tecnicamente bravi e li supporto spiritualmente :P

    @Nyu: decisamente si, poi le informazioni raccolte inizialmente dovrebbero servire per capire se vale la pena approfondire la valutazione o si è già analizzato tutto quello che era disponibile

    @Naushika: bho, ho scritto anche di peggio, questo è già abbastanza definito ;P si scrive sempre per sè stessi, magari per leggersi attraverso gli occhi di altri e sicuramente per confrontarsi con il sè del passato una volta che si leggeranno queste idee nel futuro. Forse.

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...