7 settembre 2012

Il Campo dell'Arcobaleno di Inio Asano


Il Campo dell'Arcobaleno è un manga di Inio Asano serializzato in Giappone nel dal 2003 al 2005 dalla Ohta Publishing con il titolo "Nijigahara Holograph" e poi pubblicato anche in Italiano con un volume autoconclusivo nel 2008 dalla Planet Manga. La prima edizione de Il Campo dell'Arcobaleno era diventata praticamente introvabile, ma per fortuna nel giugno del 2012 hanno deciso finalmente di farne una ristampa.

Cosa ancora più interessante per i fan di Asano, è che il manga è stato distribuito anche nel "Inio Asano Super Pack", ovvero "Il Campo dell'Arcobaleno" più il primo numero de "La Ragazza in Riva al Mare", i 2 volumi assieme a prezzo ridotto. Questa estate sono riuscito quindi a recuperarlo e leggerlo sotto un bel sole caldo ;P


Il mio amore per questo autore, sommato ai commenti sentiti o letti che descrivevano Il Campo dell'Arcobaleno come un fumetto molto inquietante, oltre al fatto di essere l'unico manga di Asano pubblicato in Italia che ancora mi mancava, hanno ingrandito a dismisura le mie aspettative, che sono state purtroppo distrutte dalla "normalità" dell'opera.

Dimentichiamoci le situazioni surreali metafisiche esistenziali di cui possiamo godere in Buonanotte Punpun o La fine del mondo e prima dell'alba, Il Campo dell'Arcobaleno è un "semplice" thriller psicologico con una punta di paranormale. Senza spoilerare, la trama parla di alcuni avvenimenti di bullismo scolastico sfociati in dramma, che si ripercuotono poi sul futuro di quei bambini diventati "adulti". Ci sono poi fantasmi, misteriose farfalle luminose e scatole in grado di esaudire qualsiasi desiderio. Ma questo non basta per superare il livello di qualità onirica che mi aspetto da un manga di Asano.


Il Campo dell'Arcobaleno non è un brutto manga, semplicemente è un buon fumetto che avrebbe potuto fare anche qualcun'altro che non si chiama Inio Asano. Una storia misteriosa, un po' poliziesca, con violenze psicologiche e fisiche, dove manca però quella magia immaginaria, quei personaggi affascinanti e complessi, quel realismo quotidiano che si trasforma in assurdo straordinario. Non si trova nemmeno quel collegamento alla vita personale che può sentirsi invece in opere come Solanin.

Dopotutto, è solo colpa delle mie aspettative troppo alte. O forse no? Se vi piacciono i thriller in cui si intrecciano numerosi personaggi e si mischiano passato e presente delle loro vite, se volete aggiungere "Il Campo dell'Arcobaleno" alla vostra libreria perchè avete uno spazio libero, potete comprarlo su Amazon IT oppure chiederlo alla vostra fumetteria di fiducia. Senza dimenticare che se cercate Nijigahara Holograph su Google, trovate gli scan online per farvi una preview e capire meglio se vi può piacere ;P

3 commenti:

  1. Darò un'occhiata prima di prenderlo.. :p

    RispondiElimina
  2. Per me è stato il primo manga di Asano mai letto. Un acquisto fatto di impulso, senza nemmeno sapere bene cosa fosse e un po' costernata dalla copertina nera. Devo dire che non mi aspettavo niente del suo contenuto, per cui mi ha piacevolmente colpita ^^

    Questo è un po' il problema di aspettarsi troppo le cose, poi non si apprezzano più tanto (motivo per cui, se sono interessata a qualcosa cerco di non leggerne neanche le recensioni e i commenti positivi e non spoilerosi) XD

    RispondiElimina
  3. @Nyu: ma prima un'occhiata a Punpun che è essenziale! :U

    @Acalia: decisamente, sempre meglio non farsi troppe aspettative, ma a volte è difficile ;P Infatti con La Ragazza in Riva al Mare non sapevo nulla e il primo numero mi è piaciuto molto :)

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)