8 maggio 2012

Ma c'è ancora qualcuno che scrive cartoline dai luoghi di vacanza? Anche se fosse, mi auguro che falliscano presto i produttori di cartoline, così si sprecherà meno carta nel mondo. E vissero tutti felici e contenti

15 commenti:

  1. Grande conflitto con la carta: cerco di non sprecarla e di lavorare in digitale, ma è un materiale troppo bello per non utilizzarlo! (anche per farci cartoline)

    RispondiElimina
  2. avevo un'amica che mi spediva le cartoline quando andava in vacanza in sardegna col tipo, poi ho smesso di giocare a daoc e non l'ho più sentita :0

    RispondiElimina
  3. @Clyo: recicla le vecchie cartoline per farci delle creazioni ecologiste ;P Io trovo molta soddisfazione nell'usare i rotoli di carta igenica finiti, ci puoi fare di tutto

    @Roughcoal: tutto ciò è bellissimo, come un proverbio zen :O

    RispondiElimina
  4. Io le cartoline le mando ai nonni se no si offendono di brutto XD Quando sono andata in Tunisia e la cartolina non è arrivata si sono quasi offesi XD

    RispondiElimina
  5. @Acalia: salva gli alberi, incolpa sempre le poste anche se in verità non spedisci niente ai nonni! :P

    @Roughcoal: prego :*

    RispondiElimina
  6. ha qualcosa delle mele di Adamo, il che è positivo:
    http://www.youtube.com/watch?v=3uQCo7LID2w
    buon corto!

    RispondiElimina
  7. Tuba Atlantic sembra carino, lo cerco poi completo, grazie! Adam's Apples dal trailer non mi ispira molto :P

    RispondiElimina
  8. cheeeee! al rogo la bestemmia :P
    Adams æbler lo ricordo come uno dei film più belli del mio 2005

    RispondiElimina
  9. Magari nel 2005 sarebbe piaciuto anche a me, adesso ho gusti un po' troppo spastici ed estremisti ;P

    RispondiElimina
  10. Giustissima osservazione :) come per gli incontri con persone, libri e film spesso è il "quando" a farla da padrone e ad orientare gli esiti. Grrr voglio la macchina che cancelli il confronto, così potrei apprezzare certe cose senza le categorie meglio/peggio.

    RispondiElimina
  11. Però forse senza il confronto non si potrebbero più apprezzare persone / libri / film / musica / giochi che sono "superiori" / "più complessi" / "più strani" rispetto a quello che abbiamo conosciuto in precedenza. E' l'ammasso di quello che abbiamo apprezzato prima a sviluppare il nostro gusto più "raffinato" ;P

    RispondiElimina
  12. Personalmente quella che possiamo chiamare la stratificazione della conoscenza mi rende molto più guardinga e armata di pregiudizi. Se per raggiungere certi stati emotivi, a cui anelo, ho bisogno di qualcosa "di più", oltre l'esperienza precendente, sto instaurando un rapporto con la realtà che non mi soddisfa. mmmm ok, mr. pixel, mi sono incartata e queste righe potrebbero essere solo uno sterile mantenere il punto.

    RispondiElimina
  13. IlPastoreDiNecromanti16 maggio 2012 12:36

    E' proprio il rapporto insoddisfacente con una data realtà a spingerci oltre quello che gia conosciamo per cercare una raffinazione dei nostri gusti. Possiamo utilizzare la parola "curiosità" per definire questo processo, così siamo tutti più felici e fine delle trasmissioni.
    Senza il conflitto saremo tutti esseri con medesimi pensieri\etiche incapaci di arricchirci a vicenda, come quando sei su un pullman con poche persone e tutti stanno in silenzio a pensare ai fatti propri.
    Nota1: questo stesso dialogo è un confronto
    Nota2: senza il confronto non esisterebbero i manga dove c'è gente che si picchia senza motivo (questo sarebbe grave...)
    Nota x Anonimo: non ti sei incartata,probabilmente hai detto cose più veritiere di quante ne abbia dette io,non ritrattare quello che pensi, sii fiera di non pensare le stesse robe degli altri ;P

    RispondiElimina
  14. @Anonimo: decisamente, stessa situazione, la realtà troppo spesso non mi soddisfa e la realtà è filtrata da innumerevoli pregiudizi. Poi quando la realtà sono libri / film / giochi / musica, allora arriverà un tempo in cui mi farò da solo i libri / film / giochi / musica. Quando la realtà sono le persone, allora si continua a cercare persone altrettanto mutevoli e prima o poi si muore avendo o non avendo trovato :P

    @IlPastoreDiNecromanti: il bello (o il brutto?) è che la raffinazione porta a un processo infinito per cui sempre più raffinati, dovremo impiegare sempre più tempo per trovare qualcosa di oltremodo interessante. Senza la curiosità, avremmo vita più facile e saremmo a posto con quello che propongono le comunicazioni popolari. Magari non proprio tutti uguali, ma simili a seconda del canale seguito. Bellissima la metafora sui manga dove si picchiano, in un discorso quasi serio :D

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...