20 aprile 2012

Power Stone 2 [Dreamcast & PSP]: piacchiarsi con gli amici usando le armi più assurde del mondo


Power Stone 2 è un picchiaduro arcade sviluppato da Capcom e uscito per sala giochi e Dreamcast nel 2000. Naturalmente il gioco è il seguito di Power Stone, con una importante evoluzione: il multiplayer fino a 4 giocatori.

Quando presi il Dreamcast in quell'anno, fra primi giochi c'era proprio la versione giapponese di Power Stone 2, ma prima di poterci giocare seriamente con gli amici, abbiamo dovuto aspettare di recuperare 4 joypad. Poi è stato il delirio.

No ho mai amato in modo particolare i fighting games "seri", in cui dover imparare combinazioni di tasti per fare mosse decenti. Power Stone invece ha un sistema di controllo immediato, con pochi tasti da ricordare e decine di armi ed oggetti che appaiono nelle arene, con cui picchiare allegramente i propri compagni.


Come si gioca a Power Stone 2? Si sceglie un personaggio fra quelli meravigliosamente assurdi a disposizione: cowboy, samurai, cuochi, dame dell'800, una specie di pinocchio, indiani, aviatori e odalische. Poi si sceglie un'arena in cui combattere, altrettanto bizzarre, come aerei che precipitano, castelli giapponesi in fiamme, tombe egizie o navi al polo nord. Ogni arena si muove e cambia durante la partita, rendendo il tutto esponenzialmente più caotico e quindi demenziale. Quanti giochi possono vantare di avere una sezione in cui i personaggi precipitano nel vuoto picchiandosi per raccogliere un ombrello o qualche banana?

Senza dimenticare le armi di Power Stone 2: ogni giocatore inizia a mani nude, ma nei livelli si trovano i più svariati oggetti: spade, pistole, raggi laser, scudi, cibo, skateboard, bastoni magici, spara-bolle-di-sapone, lanciafiamme... e queste armi possono anche essere mischiate fra loro, per creare ad esempio spade di fuoco, lanciamissili, gatti da guardia e simili.


Se tutto questo non fosse abbastanza frenetico, ecco che compaiono anche le Power Stone: grandi diamanti che se raccolti, trasformano il personaggio nella sua versione da super-eroe esagerato: cowboy-robot, lottatori in stile super-sayan, cuochi-dinosauri, tutti con delle super-mosse che riempiono lo schermo di colpi e sfere di energia.

Ai tempi del Dreamcast, Powert Stone 2 era fra i giochi multiplayer con cui abbiamo perso più ore ed è un peccato che Capcom abbia dimenticato questa serie, senza sviluppare mai un Power Stone 3. Ormai il gioco viene riesumato solamente quando si vuole fare un po' di "retro-gaming" in compagnia, con amici che non hanno un Dreamcast o per spezzare un po' la serata con un gioco multiplayer che non sia troppo faticoso. Prima di giocare, ricordarsi di sbloccare tutte le arene (9 con quelle bonus) nelle modalità single-player.


Powert Stone 2 è uscito anche per PSP nella "Power Stone Collection" che comprende anche il primo episodio.. si rigioca volentieri sul treno, ma non sono mai riuscito a giocarlo in multi sul portatile... immagino sia una goduria come l'originale.

Dove comprare Powert Stone 2? La versione Dreamcast potete trovarla su eBay attorno ai 20 / 30 euro, mentre la versione PSP (Power Stone 1 + 2) la trovate su Play.com a circa 12 euro, oppure su Amazon UK a circa 7 euro.  Have fun.


5 commenti:

  1. Dreamcast? che bello leggere da un altro pianeta..

    RispondiElimina
  2. Ho giocato all'originale Power Stone su Dreamcast (insieme a Sonic Adventure, Crazy Taxi, e Shenmue [il secondo capitolo l'ho giocato su Xbox] faceva parte dei giochi per Dreamcast che preferivo... Code Veronica un po' meno) e poi grazie alla collection su PSP e sempre su PSP anche a Power Stone 2.

    Preferisco di gran lunga il secondo capitolo, probabilmente perché non ho mai fatto grandi partite multigiocaore al secondo gioco e tante sia contro il computer che contro altre persone a primo, ma anche per un'altra serie di fattori. La camera nel secondo capitolo è molto più distante, deve permettere a 4 personaggi più piccoli di essere sempre abbastanza ben visibili e quindi gli stage sono arene più spaziose ed aperte. L'intuitività del primo capitolo ed il caos che si poteva generare, ma anche come il gioco era molto bilanciato, sono sempre presenti, ma mi sembra che il secondo gioco esageri un po' sul fattore caos e rimuova un po' tanta complessità dal layout dello stage rispetto al primo gioco.

    Tuttavia, un terzo gioco nella serie potrebbe unire gli stili di gioco di entrambi i titoli senza renderlo ingiocabile per nessuno dei 4 giocatori. Ora, anche su console, i giocatori che giocano in multiplayer sono amentati anche su console portatili come 3DS e PS Vita, per non parlare degli smartphon moderni più che in grado di far girare giochi di questo genere.

    In modalità multiplayer solo su Internet o connessione ad-hoc, ogni giocatore ha il suo schermo, ognuno ha la camera ottimale.

    RispondiElimina
  3. "Preferisco di gran lunga il secondo capitolo" --> Intendevo dire che preferisco di gran lunga il primo capitolo.

    RispondiElimina
  4. IlPastoreDiNecromanti21 aprile 2012 17:21

    Conoscevo Power Stone solo perchè lo davano su Italia uno prima di dragonball, non sapevo che originariamente fosse un gioco!

    RispondiElimina
  5. @Clyo: eh si, certe cose del mondo nerd sono davvero misteriose ;P

    @Panajev: decisamente Power Stone 1 era più "tecnico" e ragionato (per quanto possa esserlo un picchiaduro frenetico di questo tipo), mentre Power Stone 2 a volte è anche fin troppo caotico.. il divertimento sta proprio nel giocare contro 3 amici. Sarebbe un sogno vedere un Power Stone 3 su 3DS o PS Vita, per il momento la cosa che potrebbe avvicinarsi di più è Danball Senki / Little Battlers (PSP e 3DS), ma non so se uscirà mai dal giappone :(

    @IlPastoreDiNecromanti: esatto, ci hanno anche fatto un anime, ma non ho mai avuto il coraggio di vederne un episodio intero :O

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...