8 aprile 2012

Le gesta di un druido che ha perso il senno per colpa del vento

Non è che ci sia una motivazione particolare, se non l'abbondanza di parole che si possono dire a contrasto con i tempi, i luoghi e i legami che non riescono a contenerle. E' la potenzialità che rende insoddisfacente anche la migliore delle peripezie, perchè noi vediamo al di là di quello che accade e ci sembra che non stia accadendo nulla. Forse è anche meglio se domani non ci relazioniamo se non al nostro modo singolare ed esclusivo, di quel team composto da noi stessi e dalla magia di chi è riuscito a creare quel qualcosa che ci sveglia dal torpore. In ogni caso, non rimane molto prima del grande apocalisse degli zombie, quindi meglio trovare un supermercato a disposizione e ricordarsi di chiudere le porte.

2 commenti:

  1. E soprattutto ricordarsi di prendere le cose giuste dal supermercato, che mica tutto serve in caso di apocalisse e invece certi beni di consumo possono rivelarsi necessari ^^

    RispondiElimina
  2. Un po' come nella vita quotidiana senza apocalisse, andare sempre al supermercato con la lista della spesa ;P Certo che nei supermercati italiani senza negozietto di armi varie, si rimane più in balia degli zombie. Meglio portarsi dietro anche le istruzioni per fare delle molotov.

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...