29 gennaio 2012

Finta neve, proiettori, messe in disparte, guanti, dispute, associazioni, libri, ritmo

Fra una cosa e l'altra, è già finito anche questo weekend.

Ieri ha fatto finta di nevicare, giardino tutto bianco, poi già a dirigersi verso la città il tutto finiva in acqua. Ringrazio comunque il Cacciatore di Necromanti per il passaggio in auto con le catene, a seguito di cena a base di gnocchi casalinghi e racconti di vita.


A metà serata abbiam raggiungo il gruppo che si era riunito nell'antica struttura adibita a stanza per le visioni cinematografiche, mentre un gatto nero e miagolante ci accoglieva al buio. Entrati nella stanza, 2 proiettori sparavano immagini videoludiche sulle enormi pareti, riparo al caldo per 6 persone che ancora si divertono con poco, fino alle 2 con in mano dei pad a uccidere nemici troppo forti in Gears of War 3, saltare e sbracciare per lanciare giavellotti kinetici, sterminare le formiche giganti con la forza di difesa terrestre del 2017.

Non ricordo quando è stata l'ultima volta che ho giocato a Majora's Mask, tutti questi impegni extra cominciano a spaventarmi.


Probabilmente è anche a causa di tutti i film che sto vedendo, almeno un paio al weekend, fra cui un paio di titoli che sono riusciti a piacermi davvero tanto.

Questa volta mi sono ricordato i guanti chiusi per l'andata e ritorno in bici, per fortuna.

A quanto pare mi hanno candidato come nuovo membro della costituente dell'associazione ludica, un po' perchè non c'era molta altra gente costante, un po' perchè con la struttura online che gli ho fornito, adesso hanno molti più contatti e si è scoperto che di gente interessata a giocare ne esiste anche da queste parti (anche se poi passano una volta si e dieci no).

Cazo, il primo album dei La Dispute è dannatamente ascoltabile, è tutta colpa della persona densa e adesso sono in loop continuo, pop!



Si sta molto meglio senza leggere quelle pagine implicite casualmente. Resistiamo? Mha, vedremo.

Adoro sottolineare, scrivere sui lati, aprire con piacere i miei libri, ma poi quando me ne prestano ho sempre il timore di rovinarli, è un bel problema, ci vuole attenzione!

Prossimamente dovrebbe finalmente uscire Minna no Rhythm Tengoku per Wii anche in europa, però mi sa che me lo faccio prendere dalla Misu in jappo, perchè anche stavolta hanno cambiato le canzoni e rendono molto meno di quelle originali.



Mmmh, ancora 2 ore prima che sia il caso di andare a dormire.

10 commenti:

  1. Qui la neve è vera invece: saranno 20cm...ma si sta sciogliendo. Quindi ora sei un membro della Costituente? Sei un vip! Ti ho messo anche l'avatar da Half Minute Hero nel "famoso" post

    RispondiElimina
  2. Anche qui in "paese" son scesi almeno 10 / 15 cm, ma poi spostandosi un po' finiva in acqua e ormai non c'è più niente. Vedremo che fa questo weekend. Sono finito nella costituente con l'inganno, ma siccome mi sto promettendo di essere meno asociale, è tutto allenamento. Dopo leggo il post.

    RispondiElimina
  3. Strano, penso che tu sia estremamente sociale...almeno per la mia scala di valutazione (io sì che sono veramente "asociale" ;P )

    RispondiElimina
  4. non sei asociale, sei elitario...nel bene e nel male, giusto o sbagliato che sia, dal momento che si parla comunque di giudizi personali sulle persone e sulla propria compatibilità con esse. ma asociale proprio no

    RispondiElimina
  5. @Clyo: la mia imposizione a uscire di più con nuove persone non cambia il fatto che molte volte mi avrebbe dato più soddisfazione stare a casa da solo a fare altro, ma la socialità è necessaria per varie ed eventuali motivazioni ;P

    @Roughcoal: come scrive qualcuno che sa usare le parole meglio di me "Posso permettermi di passare del tempo da solo, salvo che quando uscirò dal sottosuolo nessuno capirà il mio nuovo idioma". E' un circolo senza uscita, più leggo, ascolto, guardo, assorbo, più gli altri diventano incompatibili, più trovo incompatibilità, più leggo, ascolto, guardo, assorbo :P

    RispondiElimina
  6. Ah-ah: probabilmente a casa da solo troveresti soddisfazione leggendo un trattato sulla socialità. Poi hai scritto che ti imponi di uscire con "Nuove persone", questo vuol dire che persone con cui hai un buon rapporto sociale esistono già. Per me ha ragione Roughcoal ;P

    RispondiElimina
  7. Roughcoal ha sempre ragione :) Alla fine le persone con cui ho un buon rapporto esistono anche, ma si contano sulle dita di una mano e solo una ormai abita vicino. In ogni caso, si sta cercandondo di.

    RispondiElimina
  8. boh è un discorso complesso e semplice allo stesso tempo, dipende da come lo si prende. il punto è, al di là di elitarismo e/o misantropia, non c'è scritto da nessuna parte che tu debba circondarti di gente uguale a te, con cui avere tutto in comune, ADESSO non stiamo parlando dell'Amore, si parla d'esser socevoli; ebbene, si può far conoscenza di persone diverse da noi, tra loro legate solo da alcune passioni in comune, come ad avere un "amico" per ogni occasione. non posso reputare asociale un ragazzo che ospita così tanta gente in casa, che non conosce neppure in fin dei conti. basta dare il giusto peso, la giusta importanza, non crearsi aspettative anche per questo, dare le giuste priorità...probabilmente anche io potrei essere tra quelli nella lista delle persone incompatibili se solo ci vedessimo spesso, ma ciò non vuol dire che di tanto in tanto non faccia piacere un incontro, così con tanti altri...punta sul conoscere più gente possibile, se non trovi il giusto gruppo perlomeno avrai tanti sottoinsiemi :P

    al solito non rileggo che non ho voglia, se son poco chiaro o se si vuol approfondire, si continua. notte!

    RispondiElimina
  9. Infatti...infatti...Roughcoal ha MOLTA ragione.

    RispondiElimina
  10. Discorso complessissimo, perciò amabile :) In generale non è il cercare gente uguale, ma l'aspirare a gente anche diversa ma dello stesso livello di dialogo. Il che significa che posso anche parlare con gente con cui ho più o meno qualche passione in comune, con cui mi va anche di socializzare ogni tanto, ma non troppo, perchè poi preferisco fare altro o passare il tempo a cercare altre persone con cui parlo meglio. Perchè ci stanno anche i sottoinsiemi, con cui tuttavia non è possibile essere completi e quindi è un po' come non esserci e preferisco essere che non. Poi ovviamente qui il problema fondamentale, il mio, in fondo non è quello dei sottoinsiemi, mi andrebbero a pennello se ci fosse una persona completa a cui dedicare tutto il resto che avanza con gli altri. Quindi si, il problema è che io sto parlando di. Punto proprio sul conoscere più gente possibile, ma rimane sempre un po' quel senso di sfiducia nel non trovare domande e risposte che si capiscono a vicenda.

    Se ci vedessimo più spesso Roughcoal, so che potrei parlarti di questo e quell'altro, di giochi e di tazze, e tu ascolteresti con attenzione, il che ti mette già a un livello di compatibilità molto alto, anche se poi ti odio quando mi batti a Bomberman ;U

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...