12 dicembre 2011

Uova, farina, olio e sale, eroi, fuoco, freddo, parole

Dopo un lungo ponte di 5 giorni ricchi di impegni più o meno imprevisti, più o meno piacevoli, più o meno sazianti, si ricomincia l'ultima settimana di lavoro prima delle meritate (?) ferie natalizie. L'esser andato a dormire alle 2 e aver quindi dormito 4 ore la scorsa notte non ha aiutato questo lunedì, ma l'imprevisto è stato apprezzato. E fra 30 minuti mi infilo sotto le coperte altrimenti muoio.


I baratti di pasta fresca fatta in casa per cookies droga fatti in casa, sono uno scambio equo decisamente gustoso.

Il kinect non è un metodo di controllo fatto per me. Grazie, sono a posto per tutto il prossimo mese (anno?) almeno.

Odore di camino su tutta la sciarpa.

Ricordati di sorridere! Ripetere a piacimento.

Devo continuare a giocare con Majora's Mask, ok che è ci sono pochi giochi in singolo migliori, ma la lista degli arretrati comunque aspetta. Senza dimenticare che se va tutto bene e Amazon non ha trollatoYota, nel weekend magari riusciamo a iniziare Crackdown 2 in coop.


Credo mi stia venendo il mal di gola, o il raffreddore, o entrambi. 

Musica, e poi nanna =___=

3 commenti:

  1. Burano?
    Divertente pensare che potresti prenderla d'ispirazione per degli sprite di omini-casa... i colori ci sono

    RispondiElimina
  2. Yes, Burano. Sembra un buon posto per passarci la pensione (che non avremo mai)

    RispondiElimina
  3. Non saprei, non ci ho mai pensato: se tanto non ci arriveremo mai, vivo il presente e faccio progetti che hanno la scadenza dello yogurt (alcuni della marmellata, ma proprio quelli più grossi)

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)