14 novembre 2011

Perchè ti lamenti della crisi, se non provi neanche a risparmiare?

Hai anche tutte le ragioni per lamentarti dei prezzi e della difficoltà di arrivare a fine mese con questi miseri stipendi, ma a volte ci domandiamo se tu abbia mai davvero provato a risparmiare, o semplicemente conosci un solo modo di spendere i tuoi soldi, quello di non badarci. Risparmio non significa rinuncia, ma attenzione e analisi. Non intendiamo il taglio netto di migliaia di pepite d'oro, ma la differenza di pochi euro, moltiplicati per l'infinità degli scambi economici.

Quando facciamo la spesa guardiamo il prezzo al kilo o al litro, non le etichette "in offerta" per le allodole. In pausa pranzo portiamo qualcosa preparato a casa con amore, non andiamo al bar o al ristorante. Pensa alla poca utilità di quello che acquisti, i tuoi bisogni sono psicologici non fisici. Non beviamo uno o più caffè al giorno. Compriamo videogames online, non da quei ladri di Gamestop. Stessa cosa per libri, musica e film. Oppure facciamo direttamente una donazione libera agli sviluppatori, artisti o musicisti indipendenti. Senza dimenticare le biblioteche.

Non abbiamo bisogno di impegnare quel tempo libero che ti spaventa prima della cena con ricchi aperitivi. Se c'è qualcosa da festeggiare con gli amici, possiamo prendere gli ingredienti per cucinare una favolosa cena fatta in casa, invece di pagare un ristorante per del cibo di uguale o minore qualità. Spegniamo sempre le luci quando usciamo da una stanza. Se la carrozzeria della macchina si rovina, non ci importa se continua a muoversi lo stesso. Abbassiamo un po' il termostato e ci mettiamo un maglione in più. Non concepiamo dei figli. Non compriamo deodoranti per il bagno, puliamo e apriamo le finestre.

Non facciamo regali costosi per sopperire alla mancanza di creatività o reale conoscenza del destinatario. In generale, facciamo regali solo quando lo sentiamo, non per una festa comandata o imposizioni di cortesia. Usiamo la carta di giornale per incartare, tanto poi si deve aprire. Se dobbiamo andare vicino, ci spostiamo a piedi, non in macchina. Non compriamo cellulari da centinaia di euro se poi li utilizziamo il 90% delle volte per fare delle semplici chiamate o scrivere messaggi. Facciamo andare la lavatrice di sera / notte, l'elettricità costa meno. Se c'è qualche strappo nei pantaloni o nelle felpe, usiamo ago e filo, non li buttiamo per comprarne degli altri dalla stessa funzione.

Sogniamo una piccola casa, perchè è inutile lo spazio in eccesso se il nostro corpo sta già ben comodo in 3 o 4 locali. Coltiviamo il nostro orto se abbiamo un po' di giardino. Facciamo incontri a casa di amici o in zone libere, non abbiamo bisogno di spendere soldi in un locale per fare qualcosa o andare da qualche parte. Ci pensiamo 5, 10, 25 volte, prima di comprare qualcosa, perchè non sempre ci serve o lo desideriamo davvero.

Quando cerchiamo qualcosa lo facciamo su Google, perchè spesso si trova una versione gratuita o meno costosa. Non andiamo a fare shopping fine a sè stesso, andiamo a comprare quando serve realmente. Preveniamo prima di curare. Non andiamo al cinema in 10 per vedere lo stesso film, tralasciando che i film migliori non passano al cinema. Se un film ci incuriosisce ce lo vediamo in gruppo in divx, stravaccati sul divano con le patatine sparse sul tappeto, e poi se ci affascina, lo compriamo in DVD, per rivederlo all'infinito. No, lo schermo enorme e l'audio troppo alto sono un surplus di cui non abbiamo alcuna necessità. Potevi comprarti una TV al plasma da 42 pollici con tutto quello che hai speso al cinema.

Non fumiamo. Non andiamo dal parrucchiere. Beviamo acqua del rubinetto, se possibile. Misuriamo quanta pasta fare con la bilancia, perchè è inutile farla in eccesso se ti sazi con una dose minore. I barattoli vuoti dello yogurt da 1kg sono degli ottimi contenitori multiuso. Magari ci costruiamo un pollaio dietro casa. Non sentiamo il bisogno di avere tutto il nuovo subito. Ci manca il tempo, non la pazienza.

E tu quanto spendi al mese?

Nota Atemporale: se per qualche motivo hai trovato curiose queste parole indisposte, puoi rileggerle e conservarle in forma fisica nella tua libreria, insieme a tante altre storie dal simile gusto rivoluzionario. Trovi il libro contenente tutti questi scritti di We Are Complicated su Amazon.

7 commenti:

  1. Che ragazzo parsimonioso.. xD
    Io non sò quanto spendo esattamente al mese ma posso dire che il grosso della spesa va ai manga.. :s
    Io cerco di rinunciare a titoli superflui, vendere roba che magari non andrò mai a rileggere, cercare usato e comprare sempre la versione economica di titoli che dispongono di due versioni (delux e normale).
    Nonostante questo la spesa è sempre altina perchè i manga costano sempre di più.. per me però restano come un qualcosa di irrinunciabile! :p

    RispondiElimina
  2. A casa mia è mia mamma che si occupa dell'economia domestica e ti assicuro che è una vera campionessa del risparimo. I miei cugini hanno soprannominato casa mia "Sparta" ^^

    RispondiElimina
  3. @Nyu: ahah, come scriveva qualcuno "scialacquo il mio poco contante in pizza, dolci e in quei fumetti che si leggono al contrario". Con i manga non è facilissimo risparmiare, ultimamente mi sto trovando bene su Amazon.it, per ora non hanno molta scelta, ma ci sono volumi a 1 o 2 euro in meno che in fumetteria. Con 19 euro di spesa, te li spediscono a casa gratuitamente, comodo :P

    @Acalia: l'economia domestica è un arte delle migliori mamme! La mia invece non è mai stata capace di fare la casalinga, adesso che posso gestirmi le spese da solo, mi sento più soddisfatto e mangio anche meglio ;P

    RispondiElimina
  4. comprare cibo, sapone, detersivi con il gas permette di acquistare prodotti buoni e naturali al prezzo delle marche famose, che trovi sugli scaffali più accessibili del supermercato!

    Ho bisogno urgentemente del parucchiere alternativo... i miei capelli si stanno paurosamente dreaddificando

    RispondiElimina
  5. la parte "non fate figli" è sempre molto ilare per quanto mi riguarda :0 se tutti seguissero alla lettera i tuoi consigli non avremmo un mondo di gente che risparmia, perché non avremmo un mondo :P

    comunque ottimi consigli, anche se per me alcuni un po' utopici, non si tratterebbe solo di cambiare mie abitudini, ma anche quelle di amici/ragazza/famiglia...l'aperitivo oramai è una cosa che ho quasi eliminato ad esempio, ma la metà dei soldi che spendo, li spendo in benzina...so che son sfizi, ma non riesco a far a meno di andare in giro tra genova/milano/torino per concerti e spettacoli teatrali da vedere, ed il treno non è fattibile perché dovrei ogni volta trovare il modo di dormir fuori, ed anche lì dipende dalla compagnia con cui ti trovi, non tutti starebbero su una panchina in stazione :P

    RispondiElimina
  6. @Yotsuba: si, basta ricordarsi di spedire la lista al GAS :P Che poi a volte costano anche meno che al supermercato. Il sapone di aleppo è il migliore affare di sempre! Parrucchiere prenotato x sabato :P

    @Roughcoal: lo faccio apposta per fornirti ilarità Eddino :* Il migliore risparmio che possiamo fare è quello di risparmiare il mondo della ingombrante presenza umana :U La prossima volta che passi da Milano fammi sapere che dormiamo assieme su qualsiasi panchina, sottoscala o prato a disposizione (basta che non sia inverno). Comunque puoi cercare una macchina che non va a benzina, si risparmia abbastanza :O

    RispondiElimina
  7. Tzè... malfidente... l'ultimo listino mi sono ricordata di spedirlo:P!
    Il tuo armadietto in bagno esplode con tutti i saponi che hai stipato all'interno O___O
    Grazie per i capelli, tiramisù prenotato!

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...