5 ottobre 2011

Gotcha Force [GameCube]: scontri tra mech, ninja, insetti, cowboy e infermiere


Gotcha Force è un gioco sviluppato da Capcom per GameCube, uscito in Europa a febbraio 2004, pochi mesi dopo l'originale versione giapponese. Tutte le parole del mondo non potranno descrivere quanto ho amato questo gioco.

Gotcha Force potrebbe essere catalogato come un fighting game a squadre, in cui combattere in frenetici incontri con un gameplay che ricorda vagamente un incrocio fra Virtual On e Power Stone. I personaggi fra cui scegliere sono chiamati "Borg", dei modellini in miniatura che lottano in stanze e giardini.


La prima mezzora di combattimenti è abbastanza monotona, poichè inizialmente si potrà usare un solo Borg e bisogna imparare come funzionano i controlli. Dopo 4 o 5 semplici incontri d'allenamento, le cose cominciano a farsi serie e dannatamente esaltanti. 

Proseguendo nello Story Mode si possono infatti sbloccare centinaia di nuovi modellini per arricchire la nostra collezione di Borg, regalati a fine dei combattimenti con una estrazione casuale, a seconda della loro rarità. Capcom è riuscita a inserire più di 200 personaggi utilizzabili, tutti splendidamente caratterizzati e differenti fra loro sia per l'aspetto che per lo stile di combattimento. 200 personaggi. DUECENTO. WTF!


Ad esempio ci sono i "Short Range" dedicati all'attacco ravvicinato con enormi spade o tecniche di kung-fu (inizialmente più difficili da usare, ma micidiali in mano a giocatori esperti), i "Long Range" con armi per sparare a distanza (ottimi per i principianti), quelli di supporto (come ad esempio un Borg stile infermiera, che verrà a ricaricarvi di energia appena state per morire), le velocissime squadre Ninja, le gigantesche astronavi aliene e i personaggi più strani che possiate immaginare (il Borg a forma di Scarafaggio!).

Quando si trovano nuovi Borg si può cominciare a creare la propria squadra di combattimento in base a come si preferisce giocare (se con attacchi ravvicinati, oppure puntando sulla velocità di fuga sparando da lontano, ecc. ecc.). Presa la mano con i controlli, i combattimenti si fanno sempre più interessanti e i nemici diventano particolarmente bastardi, è un piacere distruggerli uno dietro l'altro.


Prima di iniziare uno scontro è bene avere nella propria squadra dei Borg adatti per il tipo di nemici che si andrà ad affrontare: in un combattimento in cui dovrete abbattere decine di aerei e mech volanti, sarebbe inutile utilizzare personaggi eccellenti nel corpo a corpo, mentre l'ideale sono quelli dotati di armi a lunga distanza e missili.

Ho passato settimane, mesi a combattere in Gotcha Force. Collezionare i Borg più rari era una gioia continua, assemblare il proprio team strampalato per poi ownare allegramente intere squadre di robot militari o gli enormi draghi stile Godzilla, era un piacere sublime. Condizioni essenziali per amare Gotcha Force: la passione per i combattimenti (ripetuti all'infinito), la stima per i personaggi strambi, la soddisfazione per le riconpense random e lo stimolo di collezionare personaggi rari.


Oggi Gotcha Force è non è molto facile da trovare, dopo aver venduto poco nel periodo della sua pubblicazione, Capcom lo ha distribuito in edizione abbastanza limitata. Fortunatamente, siccome in pochi conoscono la qualità superiore di questo gioco, potreste avere la fortuna di comprarlo su eBay a prezzo decente.

Nessun commento:

Posta un commento

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)