12 maggio 2011

Rivolta sistematica organizzata contro il totalitarismo temporale



Anche oggi sono riuscito a fuggire in anticipo da lavoro e prendere il treno prima, anche se poi 30 minuti di guadagno si consumano in fretta, tipo con dialoghi random che non si capiscono. E quindi sono ancora qui con un sacco di cose che vorrei fare e poche che riuscirò a fare. Come sono sopravvissuto in questi anni di mancanza di tempo sufficente per raccogliere un po' dell'infinita conoscenza umana? Sopravvisuto non benissimo, solo la libertà da imposizioni lavorative o studentesche possono regalare la felicità quasi totale, ma diciamo che me la sono cavata in qualche modo, grazie all'0rganizzazione temporale. Più o meno funzionale.

Sono due gli strumenti fondamentali che aiutano a non impazzire schiacciato dai limiti: schema degli interessi incastrati nelle (poche) ore libere su Google Docs e gestione delle attività su Remember the Milk. Ordinare il personale caos mentale, per fare in modo che le innumerevoli passioni riescano a rientrare in una quantità più o meno soddisfacente nella propria breve vita. Ci sono voluti anni di impegno per uscire dalla gestione randomica del molto tempo libero che avevo a disposizione alle superiori. L'organizzazione era l'unica soluzione.



Google Docs: si inizia con un elenco dei propri interessi. Poi si fa una scala di priorità di questi interessi. Va fatto un calendario settimanale, con le ore impegnate da scuola o lavoro e le ore libere in cui inserire tutte quelle passioni e impegni a cui vogliamo dedicare il nostro tempo. Esempio pratico: giovedì sera, ho 4 ore libere che voglio passare guardandomi un film, leggere cose interessanti e comunicare con una persona a cui tengo. Questa è una macro-organizzazione. Mi impegno per fare in modo che quella sera io riesca a fare quelle cose che sento di fare. Senza uno schema generale, probabilmente quelle ore sarebbero svolte in modo poco sensato. In questo modo cerco di inserire tutti i miei interessi nell'arbitraria settimana.



Remember the Milk (associato al RtM Plugin di Gmail): utile sito in cui inserire tutte le micro-attività che si vorrebbero fare durante la giornata, che possono essere schedulate a ripetizione più o meno ampia. Utilizzato direttamente dalla pagina di Gmail, grazie al plugin per Firefox. Oppure se siete fighi e ricchi, sul vostro iPhone. Esempio pratico: rispondere alle e-mail, leggere determinati forum o blog, organizzarsi con un amico per vedersi il giorno dopo. Quando ho risposto a tutte le e-mail, clicco su "completato" e RtM me lo toglie dalle attività di oggi e ricomparirà nelle attività da fare anche domani. Invece l'oganizzarsi con un amico, completato oggi si ripeterà la settimana dopo. Questa è una micro-organizzazione. Si posso inserire tutte quelle piccole e grandi cose, che una persona come me con la testa sempre in un mondo etereo e immaginario, forse si dimenticherebbe di fare.

Ovviamente non si potrà mai fare tutto e la spontaneità umana sovrasta ogni schema e programma, ma gli interessi e le persone che completano la mia personalità sono troppo importanti per non tentare una migliore amministrazione del tempo.

2 commenti:

  1. Ma come si fa ad organizzare il tempo libero?! Non è un po un controsenso?..se è libero..a che serve organizzarlo? Insomma,ti basta pensare in quell'istante preciso a cosa vorresti fare...e la fai ^^
    Io trovo difficile anche solo tenere una agendina..che invece di riempirsi di annotazioni lavorative si riempie puntualmente di disegni, idee, wish-list e cose inutili..e che il più delle volte rimane a casa sotto un qualche mobile dimenticata per giorni..

    In compenso il pc è un tripudio di post-it xD

    RispondiElimina
  2. mmmh, si probabilmente dovrei specificare che per "tempo libero" intendo il tempo che non è occupato dal lavoro o dallo spostamento imposto per andata e ritorno a casa. Quindi ci sono molte attività che rimangono scoperte. Sarebbe più facile fare solo quello che ho voglia di fare in questi spazi temporali, ma nell'organizzazione del "tempo libero" inserisco anche quelle cose che magari non farei spontaneamente, ma che sono comunque utili o piacevoli indirettamente.

    Esempio pratico 1: pulire la casa. Ovviamente non è che mi illumino della voglia di pulire casa, ma siccome mi piace vivere in un posto pulito, devo segnarmi di farlo. Poi mentre pulisco ascolto musica e quando ho finito sono soddisfatto.

    Esempio pratico 2: scrivere su questo blog. Magari avrei più voglia di mettermi a giocare con qualche amico o vedere un film dopo cena, invece ritardo la voglia primaria perchè in fondo scrivere e condividere dei pensieri o degli interessi, mi aiutano in tante cose. Pratiche, immaginarie o potenziali.

    Altra considerazione: dati gli innumerevoli interessi, mi facilita creare una organizzazione mentale di quelli più importanti, in modo che riesca a dedicare il giusto tempo a tutto, senza dimenticarmi di qualcosa la cui mancanza potrebbe farsi pesante prima o poi. Lo dico per esperienza diretta: dopo anni di vita randomica senza problemi nel trovar tempo per fare un po' tutto, l'essermi trovato improvvisamente a corto di "ore libere" (per università e rapporti duraturi) mi portava a gestirle male e non riuscire a seguire tante passioni essenziali per la mia personalità. Con il lavoro ho anche meno tempo libero, ma riesco a essere più "tranquillo" di fare almeno le cose per me più importanti. Ho fatto fatica a crearmi questa "agendina" ma sono contento di averlo fatto :P

    Inoltre alcuni interessi hanno bisogno di una certa costanza per essere portati avanti e se si perde il ritmo, va a finire che non si riesce più a farli bene. Esempio, disegnare o giocare a qualche videogame particolarmente lungo (se si smette di giocare per troppo tempo, va a finire che non ti ricordi più cosa stavi facendo o come lo stavi facendo).

    Poi come ho scritto alla fine del post, la spontaneità umana sovrasta ogni schema e quando ho proprio voglia di fare una cosa, la faccio senza seguire alcun macro-programma ovviamente :P

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...