17 maggio 2011

Fai più in fretta a rallentare

A volte sembra che sia già troppo tardi e quindi bisogna cercare in fretta l'abbonamento, altrimenti si perde il treno. Poi ogni tanto capita che invece dell'abbonamento si trova un libro sotto al letto o una scatola piena di film, un album che ti hanno prestato o una vecchia cartuccia del gameboy con il tuo gioco preferito di quando eri ancora piccolo e spensierato, e allora ti metti a leggere o a guardare un film, ad ascoltare musica o a giocare con il gameboy, e all'abbonamento ci pensi poi un'altra volta. Il treno tanto si può anche prendere dopo e comunque non sapendo gli orari, può benissimo essere che tu esci a caso e lo prendi puntuale, come può benissimo essere che sono in sciopero e non passa neanche sui binari. Però se uscivi di fretta, rimanevi ad aspettare seduto nel vuoto, invece raccogliendo libri, film, album o cartucce del gameboy, l'attesa è favolosamente piacevole. Poi nel caso se c'è qualcun'altro che ha perso il treno, si può anche condividere una pagina o qualche bottone, se sa apprezzare.

2 commenti:

  1. Non è una cosa che mi è capitata esattamente col treno ma è capitata.. il tempo si è fermato all'improvviso quando ho ritrovato per caso un qualche oggetto che mi ha riportata al passato!

    RispondiElimina
  2. Gli oggetti sono strani, a volte contengono più di quanto non sembri. Sempre meglio utilizzarli come supporto per il presente / futuro, anche quando fanno la parte della madeleine di Proust

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)