19 aprile 2011

Oruchuban Ebichu: criceti kawai dalla vita ambigua



Quanto può essere dura e spinta la vita di un povero criceto casalingo? Oruchuban Ebichu è un manga creato da Risa Itō, da cui si è sviluppata una serie animata prodotta da Gainax nel 1999. Ebichu è qualcosa che forse solo i Giapponesi con la loro splendida innocenza sessuale potevano concepire. Ebichu è un anime fatto apposta per trollare chi pensa di stare vedendo Hamtaro, per poi trovarsi di fronte a criceti spiaccicati sui muri con il sangue che cola, padrone violente e stressate, coppie inquiete, scene di sesso esplicito dal disegno essenziale, umorismo erotico non troppo volgare e maniaci di ogni genere (dai drogati di formaggio ai furries). Il vicino di casa che si eccita solo se la fidanzata si traveste da criceto, è da premio nobel. La sigla iniziale dannatamente kawai è solo una sarcastica visione di quello che vi aspetta nei seguenti 10 minuti.

Se siete fortunati, trovate quasi tutti gli episodi di Ebichu in streaming su Youtube. Qui sotto, una scelta casuale fra i primi episodi. Chu chu chu!





9 commenti:

  1. In passato ho avuto dei criceti... perchè non erano così anche loro?! Checcariiino!

    RispondiElimina
  2. @Nyu: mi auguro solo che i tuoi criceti non cercassero di rubarti il gelato dal frigo!

    @Mokujanji: pensavo lo conoscessi già Ebichu :O Se hai tempo guarda tutti gli episodi, dovrebbe piacerti parecchio

    RispondiElimina
  3. tra l'altro devo ancora vedermi Superjail.






    Mokujanji

    RispondiElimina
  4. Zau Pixel!
    Ma questo anime è fantastico! XD
    Sono morta dalle risate quando la coppia se la spassava con l'altro... buco e il criceto si intrometteva! XDD

    RispondiElimina
  5. @Mokujanji: figurati, anche io ho un sacco di serie in arretrato da vedermi :P Ho dato un'occhiata alla seconda serie di Superjail, ma mi sembra brutta :( La prima serie invece era geniale.

    @Marylain: Ciao Mary! Fa piacere leggere i tuoi commenti anche qui :) Alcune delle scene dell'anime sono tragicamente surreali, sopratutto quando Ebichu si impegna per migliorare / controllare la vita sessuale della sua padrona. Prima o poi devo ricordarmi di cercare qualche scan del manga tradotto in inglese! Immagino ce ne siano online...

    RispondiElimina
  6. Incuriosita dal tuo commento sono andata a cercarmi questa serie e posso dire che mi ha proprio stupita XD

    Mettere insieme la padrona violenta, scene di sesso e adorabili e pucciosetti cricetini è un'idea che poteva venire sono ai giapponesi. La piccola Ebichu mi fa tenerezza, poverina mica lei lo fa apposta a fare danni e se la padrona, invece di menarla selvaggiamente, le spiegasse due cose (o le chiudesse la bocca con il nastro isolante) si potrebbero evitare molti "incidenti".

    Dato ce c'ero l'ho recensito. Nel post ti cito come Pixel (per bieca comodità) anche se di solito quando passi da me ti firmi I am not a girl I am not a gamer, se preferisci l'altro nome sostituisco ^^

    RispondiElimina
  7. Avrei pensato che lo conoscessi già Ebichu, son contento che ti è piaciuto! Non ricordo neanche come l'ho scoperto anni fa, ma è davvero geniale. Venerdì mi leggo la tua recensione, fra poco vado a dormire perchè sono distrutto e domani mi aspetta una giornata moooolto lunga e senza internet X__x

    Pixel va benissimo per la citazione, di solito metto il nome del blog nel posto del nickname perchè poi quella scritta viene linkata al blog.. quindi è più sensato (e per deformazione professionale di Search Engine Optimization, a Google piace vedere linkate delle parole chiave verso un sito) ;P

    RispondiElimina

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...