22 gennaio 2011

Pescatrici di squali e ricercatori di rane

Cara persona pescatrice, mi spiace se qualche volta ti senti aggredita dai commenti delusionali di un ricercatore di rane che ha difficoltà a separare la sua caccia dalla tua pesca. Non aiuta molto la tua insicurezza verso questa pesca miracolosa, che ti confonde e ti impaurisce, contro cui lamenti una mancanza di pesci di qualità forse troppo alte, che sai bene sarà difficile trovare in un mare o in un lago tristemente inquinati.

Il ricercatore di rane sarebbe contento di risponderti con un sorriso, se solo vedesse quello stesso sorriso sul tuo volto mentre racconti della tua ultima pescata. Ricordiamoci anche, che la "pèsca" è il frutto del pesco, mentre la "pésca" è l'attività della pesca, ovvero la cattura dei pesci con reti, ami o altri mezzi. Il modo in cui pronunci una "e" cambia tutto, la maestra lo sa bene.

Comunque, non ti ritieni molto soddisfata da quello che hai pescato, hai annusato un po' la preda ittica ma poi ti rifiuti di assaggiarla per conoscerne meglio il sapore, perchè sei stanca di essere sempre tu quella che assaggia. Forse era meglio se pescavi uno squalo bianco, almeno anche lui avrebbe potuto assaggiarti, assaggi vicendevoli di cui saresti sicuramente più soddisfatta. Quindi perchè continui a pescare in quel piccolo stagno, quando sappiamo tutti benissimo che non troverai mai squali bianchi, ma al massimo qualche trota?

Dopotutto il tuo fiuto da pescatrice esperta riesce a distinguere velocemente uno squalo da una trota, e la delusione del ricercatore di rane, nasce anche da questo. Entrambi vi siete formati alla miglior scuola di caccia e pesca, per quanto non siate a favore dell'uccisione di animali per divertimento (a parte forse i cani maleducati), quindi sapete esattamente cosa volete pescare e ricercare.

Certo tu sei avantaggiata con la pesca. La tua rete gentile intrecciata con falsa estroversia riesce a catturare molti pesci, basta gettarla nell'acqua e questi si avvicinano, rimangono un po' impigliati e tu puoi dare un'occhiata per vedere cosa hai catturato. Ma come al solito non sei molto convinta e sei sempre li che aspetti lo squalo bianco, che non vedi ancora nella tua rete. Allora non la tiri sù del tutto, qualche pesce si sfila dalle trame della rete e ti domandi il perchè sia riuscito a scappare. E perchè annusi le trote, quando lo vedi già che non sono squali?

Tuttavia il ricercatore di rane può darti un consiglio, può farti notare che magari non troverai mai uno squalo in stagni inquinati, però con un po' di fortuna potresti anche inciampare in un piraña timido, che puoi scoprire con qualche morso oltre che l'annusaggio. Certo è un rischio, potresti confonderti e assaggiare un pesce con un gusto orribile, potrebbe venirti il mal di pancia, ma con la tua esperienza da pescatrice, dovresti riuscire a capire presto se vale o no la pena di usarlo come pranzo o cena.

Oltre a questo, le risposte indisposte del ricercatore di rane sono date da una certa invidia dalla tua facilità nella pesca. Lo sai, lui sta cercando una rana un po' strana, di quelle che se le lecchi dietro ti fanno vedere tutti i colori arcobalenici. Vorrebbe solo ricercarne le qualità allucinogene, non vivisezionarle.

Non è facile per lui trovare queste rane asociali, che si nascondono per bene, sono anfibie quindi non vivono solo in acqua, ma anche fra i cespugli, sotto le rocce, in luoghi inaccessibili e segreti. E poi lui caccia con mani sfacciatamente introverse ed equivocatamente pericolose, da cui le rane sfuggono per mancanza di tatto o per paure indotte da altre mani davvero mortali. Il ricercatore di rane non ha una rete a intuito verso cui i pesci si lanciano da soli. Ok forse trovare dei girini è più facile, stanno in acqua e si individuano con meno problemi, ma poi non è detto che diventino rane lisergiche. Sono piccoli e a prenderli con le mani possono sfuggire velocemente fra le dita, sopratutto se hanno già temuto qualche predatore non accademico.

Insomma, fra pescatrici di squali e ricercatori di rane, la vostra caccia è ricca di complicazioni, dubbi e sconforto. Riuscirete mai a catturare la preda adatta alle vostre necessità superiori? Retorica a parte, a fra poco, persona densa.

Nessun commento:

Posta un commento

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)