24 dicembre 2010

Perchè non ti auguri buone feste da solo?

Perchè ti meravigli se non partecipiamo allegramente alle grandi manovre organizzate per gli esagerati saluti ed auguri di circostanza? Vi sembriamo forse maleducati? Non hai mai pensato che forse siamo solo timidi e facciamo fatica ad esprimerci come si dovrebbe? Forse la nostra voce è troppo insicura per essere all'altezza delle tue aspettative? Forse siamo incapaci di partecipare ad un evento collettivo che schiaccia la nostra debole personalità?

Forse siamo davvero maleducati e ci nascondiamo dietro la finta timidezza per evitare questi saluti ed auguri stracolmi di ipocrisia? Forse siamo davvero male-educati, ovvero non-formati, ovvero non repressi dall'ipocrisia generale che spunta quando il calendario segna una data in rosso? Forse non ci interessa poi molto salutarti il resto dell'anno, perchè dovrebbe interessarci particolarmente adesso? Perchè dovremmo passare questi pochi giorni a riposo da lavoro o scuola, assieme a persone con cui non abbiamo niente in comune a parte qualche pezzo di DNA?

Perchè dovremmo far finta che ci interessi una festa comandata, imposta socialmente, prescritta dall'abitudine, quando invece noi pensiamo che le vere feste siano quelle personali, quelle per ricordare un momento speciale vissuto da noi in prima persona, con dei significati che solo noi possiamo capire?

Non è forse poco intelligente dannarsi alla ricerca di un regalo che non sai, non è forse che se non sai cosa regalare, allora vuol dire che non conosci davvero quella persona? Non è forse inutile fare un regalo a qualcuno che non conosci? Perchè devi sentirti costretto a comprare qualcosa per dimostrare la tua non-amicizia localizzata in determinati periodi dell'anno? Perchè per noi è invece così facile offrire in dono un gesto, un significato, un idea in qualsiasi giorno dell'anno, quando lo sentiamo e quando lo vogliamo?

Perchè ti senti offeso da queste nostre domande? Ti avremo davvero posto questi nostri dubbi scontrandoci con la tua gioia festiva? Pensiamo davvero quello che abbiamo scritto? Cosa ci hai comprato per natale?

Nota Atemporale: se per qualche motivo hai trovato curiose queste parole indisposte, puoi rileggerle e conservarle in forma fisica nella tua libreria, insieme a tante altre storie dal simile gusto rivoluzionario. Trovi il libro contenente tutti questi scritti di We Are Complicated su Amazon.

Nessun commento:

Posta un commento

Supporto Morale

Se apprezzi quello che scrivo e devi già fare un ordine da Amazon, entraci da questi banner e link prima di comprare; per te non costa nulla in più, a me arriva una percentuale :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...